Cubasia

Giuseppe "Cubasia", Manager, Programmatore, Scrittore, Opinionista, attento ai problemi del lavoro e delle persone.

Cubasia header image 2

Superminimo assorbibile – Aumento non assorbibile

January 10th, 2010 · 229 Comments · contratto, Economia

DATO L’ALTO NUMERO DI RICHIESTE DI SPIEGAZIONE VARIE E CONFUSE CHE MI RIVOLGONO,

PER AVERE UNA RISPOSTA IN MERITO AD AUMENTI RICEVUTI VI PREGO DI METTERE SEMPRE PER INTERO IL TESTO DELLA LETTERA CHE AVETE RICEVUTO , TOGLIENDO I RIFERIMENTI PERSONALI, NATURALMENTE.

RICHIESTE SENZA IL TESTO INTEGRALE SARANNO CESTINATE. GRAZIE . 7.12.2012.

Mi sono deciso a scrivere questo post perchè la questione del superminimo non assorbibile, ovvero degli aumenti non assorbibili è davvero molto confusa ed è una prassi usata spessisimo nelle aziende, e per questo ricevo molti quesiti, anche da quadri aziendali.

Ma prima d’iniziare a spiegare voglio dire una cosa: L’espressione legalese “Superminimo non assorbibile od aumento non assorbibile” è sempre usata per fregare l’impiegato ignorante o nello stato di necessità . Come ho già detto, quando invece di spiegare in italiano, si usa il legalese per certo stanno cercando di fregare il poveretto che è li davanti.

Con i miei poveri mezzi, provo ora a rendervi  in italiano l’espressione.

Superminimo assorbibile = Ti do questo soldi come ANTICIPO sui futuri aumenti che comunque ti spetterebbero inderogabibilmente da contratto e di conseguenza (ma questo non te lo dico, mica sono scemo!) nel momento in cui , da contratto, avrai questi soldi, io smetterò di erogarli, essendo appunto un anticipo.

Avrete notato che la parola chiave è anticipo. Quando vi danno un superminimo assorbibile, non vi stanno dando affatto un premio, non vi riconosco un merito o qualcosa di speciale, vi stanno dando solo quello che già meritate di avere, solo che ve lo danno con qualche mese di anticipo!!!

Vi faccio un esempio. Immaginate di concorrere ad una gara a cui alla fine avrete un premio, una medaglia, una coppa, quello che volete. Vi impegnate ed alla fine arrivate “uno”; a questo punto l’azienda vi premia con una bella medaglia d’oro, e poi dopo qualche mese scoprite che a tutti danno la Vostra stessa medaglia eccetto che a Voi  perchè l’avete già avuta in anticipo !!

Ora c’è da incazzarsi, si , questo è vero, ma SOLO con voi stessi. Ma perchè avete accettato un simile aumento ?

Certo, l’azienda potrebbe dire, ma “non è detto che io poi riassorba l’aumento”, certo, ed allora facciamo cosi, datemi delle stock option sulle azioni, tanto “non è detto che io mai le usi”.

Il contratto, mettetevelo bene in testa, è una cosa privata tra il dipendente e l’azienda, se VOI permettete all’azienda di prendervi per il culo ed accettate cose come un aumento assorbibile come anticipo di futuri aumenti contrrattuali allora, ma con chi cavolo volete prendervela se non con Voi stessi ?

Ed ora un po’ di legalese.

Negli ultimi contratti è scritto che non sono assorbibili, questo significa solo che DEVONO ESSERE SEMPRE DATI. Quindi, quelli che sono assorbiti, per i poveretti che li hanno accettati, sono gli aumenti precedenti che l’azienda ha dato come ANTICIPO per futuri aumenti. Affinchè l’azienda possa assorbirli, al momento dell’erogazione dell’anticipo, deve essere esplicitamente scritto e da voi controfirmato per accettazione, che trattasi di AUMENTO dato come ANTICIPO PER FUTURI AUMENTI. Se siete in queste condizioni, allora, mettetevi l’animo in pace, non c’è niente da fare. L’azienda ha tutto il diritto di fare cosi ed amen. Se invece ne sul Vostro contratto, ne su nessuna lettera d’aumento è scritta la frase incriminata, allora l’assorbimento è illegale e potete contrastarlo con i mezzi che la legge prevede.

Facciamo un esempio pratico.

Uno stipendio si compone in genere di tre voci.

Paga base, supeminimo non assorbibile, superminimo assorbibile (ovvero dato come anticipo sulla paga base).

Esempio pratico.

Paga base=1000
SNA=400
SPA=250

Totale 1650.

Nel momento in cui aumenti da contratto la paga base di 250 euro l’azienda a questo punto “assorbe”, ovvero smette di erogare quello che fino a poco prima era dato a titolo di anticipo. La situazione sarà quindi.

Paga base=1250
SNA=400
SPA=0

Totale 1650.

E fino a qui è tutto legale.

Ora la fregatura, grossa, enorme è che per avere un semplice anticipo per qualcosa che a voi comunque spetterebbe prima o poi, (entro 2 anni al massimo) Voi vi siete fatti il cosi detto “mazzo tanto”, o come dicono al nord “un culo cosi” e l’azienda “pretende”  che continuate a farlo perchè vi dato un “aumento” proprio per quello. Qui è il caso di dire “cornuti e mazziati”.

La soluzione: quando l’azienda arriva con il suo bel aumento dato come futuro anticipo , ditegli dove se lo può mettere il suo bel anticipo, perchè Voi siete una persona che vale ed ha conti da pagare ed una famiglia da mantenere ed è li per lavorare; quindi se valete qualcosa che vi diano un aumento VERO, altrimenti ci stanno solo facendo una pessima figura che potevano evitare benissimo.

P.s.

Si, io non ho mai avuto un aumento assorbibile .

Stay Tuned

VN:F [1.9.22_1171]
Vota per questo post
Rating: 9.1/10 (58 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +26 (from 34 votes)
Superminimo assorbibile - Aumento non assorbibile, 9.1 out of 10 based on 58 ratings
If you enjoyed this post, make sure you subscribe to my RSS feed!
Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vote on DZone
Share on Facebook
Bookmark this on Delicious
Kick It on DotNetKicks.com
Shout it
Share on LinkedIn
Bookmark this on Technorati
Post on Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)

Tags: ····

229 responses so far ↓

  • 1 Valerio // Jan 11, 2010 at 8:18 am

    Ciao, detto che la penso sostanzialmente come te, ti assicuro che in questo momento non ci sono proprio le condizioni di mercato per poter rifiutare queste offerte. In questo momento il ragionamento si applica solo se tu sei una figura di cui una certa azienda ha una necessità alla morte…. altrimenti… saluti e ne trovano un altro.
    Anch’io ho lo stesso tuo contratto, ma pattuito in tempi più facili.

    Ciao

  • 2 admin // Jan 11, 2010 at 10:10 am

    @Valerio: Ciao, non sto dicendo di rifiutare un contratto, ma di rifiutare gli aumenti dati come anticipo. Essendo solo un anticipo non perdi nulla. Se poi sei facilmente sostituibile, allora potrebbe essere un buon momento per pensare quanto vali tu e fare qualcosa di meglio, non credi ?

  • 3 MilaneseDepresso // Jan 11, 2010 at 10:59 am

    Ormai la maggioranza delle aziende si approfitta di questa parola “crisi” e prende per i fondelli la gente.
    La mia ragazza ha dovuto accettare un contratto di stage-super-sfruttamento che già su carta faceva schifo, e nella realtà è ancora peggio
    perchè le aziende oggi sanno che “o ti mangi sta minestra o te ne vai dalla finestra…”
    crearsi una famiglia e portarla avanti oggi non è facile.
    e dovendo stare alle leggi del precariato non possiamo pensare di avere figli per i prossimi mille anni…

    chi devo ringraziare?

  • 4 anonimo sardo // Jan 12, 2010 at 1:05 pm

    Ciao Giuseppe,
    io sono nella tua stessa situazione, ma semplicemente perché dopo 5 anni l’aumento non l’ho mai avuto.
    Ho avuto il periodo di stagnazione 2 anni fa.
    Ero de facto il responsabile tecnico de facto del reparto (tecnico cisco per un provider italiano), nel senso che tutti alla minima rogna, esterni o interni al reparto cercavano me.
    Sostenevo moralmente e lavorativamente il mio reale responsabile, sperando nel mentre che tirasse le quoia perchè con la sua rassegnazione stava facendo affondare anche me che lo aiutavo e lavoravo 40 in più al mese.
    Detto ciò dopo un anno, un anno fa ho studiato di sana pianta tutto ciò che potevo in altro campo informatico collegato ma totalmente separato dal mio e mi son spacciato come consulente esperto per una ditta con buoni risultati ovviamente in parallelo al mio lavoro come collaboratore per acquisire esperienza sul campo, curricula e le solite cose necessarie a cambiare.
    Tu dirai tecnico cisco e cambi specialità?
    Beh assumono di tutto in quel ruolo oramai…e ovunque ti giri ti ritrovi con meno stipendio e uguali problemi con in più la nuova ambientazione.
    Comunque e scusami per il lungo preambolo l’azienda mi ha ri-fregato.
    Mi ha offerto una nuova possibilità proprio mentre preparavo la fuga.
    Ti offrono nuovi spunti, nuove sfide promettendo aumenti al conseguimento.
    Il problema è che dopo 5 mesi in cui ho fatto fruttare alla mia ditta (la ditta è consulente) l’ingresso certo in una nuova azienda, in cui per inciso mi han spedito da solo a far tutta la facciata, sono vittima della loro attesa.
    Attesa del definitivo risultato quale non si sa per il mio aumento.
    A me era stato chiesto di sfondare in quell’azienda e l’ho fatto vogliono per caso che ne diventi AD???
    Ovviamente tra un mese me ne andrò.
    O comunque se mi danno l’aumento pensi che tutto sto sbattimento di 6 anni valga che ne so 400 euro (fantasia che me le diano)?
    Ma, guardando il pratico se te le danno e tu con quelle ci puoi finalmente mantenere dei figli o semplicemente iniziare a vivere con dignità che fai te ne vai dopo tutto lo sbattimento che hai fatto?
    Si potevo farlo prima questo pensiero, ma noi IT per la nostra personalità siamo anche razza scema e prima viene la sfida e dopo la ragione, almeno per me.
    Ho scritto questo romanzo (almeno fosse inventato!!!) per dirti che ci fregano anche sfruttando le nostre belle peculiarità e la nostra voglia di metterci in gioco, non per forza facendoci appassire come dicevi.

    @milanese-depresso

    se qua non vi piace cambiate.
    c’è sempre un nord al mondo e se arrivi al polo mettiti a testa in giù.
    cambiate sempre.
    Io sembro statico, ma casa mia natia con genitori annessi è a 1000 km di distanza abbondanti da fare a nuoto.
    In quella nuotata per mezza italia mi son fatto tutto il fattibile in ristorazione.
    Son diventato smanettone fai da te e l’ho fatto diventare un mestiere.
    Ora sto cercando di crearmene altri 2.
    Non fermatevi mai se non vi piace.
    La fermata da me sopra descritta è per via della mia cocciutaggine tipica (e stupida a volte) delle mia zona.
    Mi spiace dirlo ma se da come ho capito non vi piace qua e ne avete le possibilità lasciate l’Italia.
    Qua la dignità muore.
    E non fatevi fermare dagli affetti, quelli se veramente lo sono restano anche a distanza.
    O fate così o lottate per bene.
    Il problema è che oramai a cercar di svegliare questa stupida ( perché chi si lamenta e basta io così lo considero) società ti senti più stupido di lei nel farlo almeno nel mio caso e sempre fuori luogo.

    saluti

  • 5 claudio // Feb 22, 2010 at 7:21 pm

    Ciao a tutti, una domanda. Qui leggo che se non dichiarato diversamente il superminimo è non assorbibile. Da altre parti leggo invece che di default il superminimo è assorbibile. Sapreste indicarmi qualche riferimento normativo che spieghi precisamente come stanno le cose?

  • 6 admin // Feb 23, 2010 at 11:45 am

    @claudio: Grazie per l’occasione di chiarire un punto.
    In Italia non esiste il contratto di lavoro per categoria, infatti la legge prevede che il contratto sia sempre individuale, ma si applicano le regole di massima del contratto nazionale per tutti.
    Quindi, all’interno del contratto esistono zone grigie dove sia l’azienda sia il lavoratore possono agire mettendosi daccordo senza alcuna necessità di regolazione a livello nazionale.
    Una di queste è il superminimo.
    Quando sei stato assunto hai firmato un contratto nazionale, personalizzato, dove l’azienda ha scritto qualcosa e tu lo hai accettato. Se l’azienda ha scritto che il superminimo Vale come futuro aumento, è assorbibile.di default perchè tu lo hai accettato.

    La stessa cosa fai quando ti danno un aumento, che sai che è assorbibile. Ti fanno firmare per accettazione, ma non possono obbligarti ad accettarlo, proprio perchè è un accordo tra le parti. IMHO, accettare un aumento assorbibile è inutile e dannoso.

  • 7 DANIELA // Mar 1, 2010 at 7:51 pm

    Esiste un termine per il superminimo assorbibile da quando viene erogato?

  • 8 admin // Mar 2, 2010 at 10:28 am

    @DANIELA: No, non esiste

  • 9 aniello // Mar 9, 2010 at 11:06 am

    buongirno vorrei un consiglio. attualmente o un contratto metalmeccanico e in busta paga o un superminimo non assorbibile perche gia venivo da un contratto edile quindi percependo come stipendio piu in confronto del metalmeccanico mi venne concesso la differenza in un superminimo non assorbibile , pero da premettere che era la stessa azienda con due contratti diversi. ora che la mia azzienda di metalmeccanica se ne andata e subbentrata una nuova societa e ci a fatti il contratto federalbiente stiamo ancora in discursione anche sindacale ,ma nel frattempo mi a tolto il superminino non assorbibile gia da due mesi che si e insiedata come se non vorrebbe riconoscermelo piu . io mi domando sto nello stesso stablimento stesso lavoro lei essendo una societa nuova puo cambiare contratto e puo farmi perdere il superminimo che era il mio stipendio che o sudato per arrivare a quello da 25 anni. grazie

  • 10 Alessio // Mar 24, 2010 at 3:38 pm

    Ho un contratto 6 metalmeccanico. Nel contratto d’assunzione non è specificato il superminimo se assorbibile o meno. Specifica solo un netto in busta paga. A questo punto gli aumenti del contratto nazionale, sono assorbibili o no. Cioè mi dovra restare sempre lo stesso netto o avrò il netto + l’ aumento?
    Qualcuno ne sa qualcosa?

  • 11 admin // Mar 24, 2010 at 3:53 pm

    @Alessio: Ciao Alessioo,
    se ti hanno assunto regolarmente allora, per legge, devi aver ricevuto una lettera di assunzione nella quale c’è specificato, per legge,
    Il contratto di riferimento,
    il contratto integrativo di riferimento se c’è,
    tutte le circolari aziendali che riguardano le norme di gestione interna (e ci sono quasi sempre),
    il tuo livello
    la composizione lorda della tua paga
    intesa come paga base + superminimo (eventuale)
    altri beneficts spettanti rispetto al tuo livello.

    Se ne sulla lettera, ne sul contratto ne su altro tipo di documento che tu hai accettato esplicitamente od implicitamente perchè contenuti in documenti che non ti sei preoccupato di leggere, vi è scritto che il superminimo che (forse) hai è dato come acconto per futuri aumenti contrattuali allora l’aumento da contratto si sommerà alla tua paga base ed il tuo supermimo non sarà intaccato.

    Per tutti: gli aumenti di contratto sono sempre dati, sempre ed incrementano la paga base, al limite quello che diminuisce è il superminimo se dato come acconto per futuri aumenti contrattuali.

  • 12 Federica // Mar 30, 2010 at 11:05 pm

    Se nel mio contratto c’è scritto “…ogni eventuale ammontare comunque a lei corrisposto in eccedenza rispetto al trattamento minimo dovuto in relazione all’inquadramento riconosciutole sarà assorbibile a fronte di qualsiasi miglioramento retributivo comunque realizzatori o disposto in futuro, anche attraverso particolari istituti di remunerazione individuale o collettiva”, allora in questo caso ne deduco che gli aumento contrattuali del contratto del commercio sono assorbibili. Ma tutti quanti da qui al futuro finchè il superminimo non diventa =zero?
    Nel mio caso specifico hanno assorbito solo i primi 2 aumenti mentre gli ultimi due non li hanno assorbiti..non so il perchè..
    Inoltre quando sono stata assunta (maggio 2008) avevo la paga base che non era stata aumentata come da contratto nazionale commercio (già dal precedente lavoro non avevo avuto l’aumento e neanche l’assorbimento), poi l’hanno adeguata ad agosto (ovviamente lo stipendio è rimasto invariato perchè hanno assorbito l’aumento con il superminimo). Ma è giusto?
    E’ veramente una fregatura..

  • 13 admin // Mar 31, 2010 at 9:26 am

    @Federica: Purtoppo è giusto, e non è una fregatura.
    Tu hai firmato, letto ed accettato la clausola espressa che si intende come un patto particolare , estensivo, opzionale del contratto. QUINDI la ditta può a sua discrezione assorbire l’assorbibile. Fino al superminimo = 0.

    Ciao.
    G.

  • 14 Federica // Apr 1, 2010 at 12:19 am

    Sì hai ragione. Purtroppo quando ho firmato non ero ben informata..ma almeno adesso lo so per le prossime volte!
    Grazie mille per le informazioni che date.
    Ciao
    Federica

  • 15 Alessio // Apr 7, 2010 at 9:22 am

    (Vedi mio post precedente)
    Ho parlato col responsabile del personale, che mi ha detto che per lui è assorbibile perche in azzienda è stato sempre fatto cosi.
    C’è qualche articolo di legge dove si specifica quando il superminimo/contratto definito al netto è assorbibile e quando no.
    Che fare?

  • 16 admin // Apr 7, 2010 at 9:51 am

    Leggi il post, è chiaramente scritto che …

    DEVE ESSERE ESPRESSAMENTE SCRITTO SULLA LETTERA DI ASSUNZIONE CHE HAI FIRMATO O SULLA LETTERA DI AUMENTO CHE TRATTASI DI ANTICIPO PER FUTURI AUMENTI….

    altrimenti non è assorbibile…

    Non esiste … è sempre stato fatto cosi, lo dicono perchè pensano che la gente sia ingenua…

    Quindi, se non ti danno gli aumenti, rivolgiti con tranquillità ad un legale del lavoro che ti farà avere tutto, comprensivo di interessi.

  • 17 Franco // Apr 7, 2010 at 10:49 pm

    Ciao admin! mi hanno elevato il livello da 5 a 6 metalmeccanico quindi alzando di conseguenza il minimo contrattuale. in più mi è stato proposto un superminimo assorbibile di 50 euro [ ?-) ] con al solito prore di 120 euro e edr 10,33 euro.
    a parte il periodo di crisi e tutto quello che si porta dietro ma, in generale, è una fregatura alla pari delle altre mi sembra di capire.
    quei 50 euro, potrebbero essermi assorbiti nel giro di qualche mese, insomma.
    però non ho nient’altro per le mani e di certo non vado a rifiutare dato che non sono in una posizione da potermi permettere di contrattar tanto…vabbè, almeno so a cosa vado incontro, piuttosto che scoprirlo dopo. grazie per le info che ho trovato qui.
    ciao a tutti!

  • 18 admin // Apr 8, 2010 at 1:55 pm

    @Franco: Ciao, hai ragione e ti capisco. Però forse un gesto lo puoi fare. Accetti tutto e poi con una lettera gli restituisci i 50 euro perchè a te le cose piace meritartele e se vali allora che ti diano un aumento VERO, di quelli che si da alla gente che vale e che vuole essere mandata avanti perchè tu credi nella meritocrazia. 50 euro LORDI non ti fanno ne ricco ne povero, però accettare l’elemosina ti rende un po’ più triste.
    Fammi sapere.

    P.s.
    Te lo dice uno a cui ebbero il coraggio di dare 100.000 lire di gratifica annuale lorda annua. Inutile dire come fini…

  • 19 giuliano // Apr 8, 2010 at 9:16 pm

    Buonasera,
    sono quadro metalmeccanico da 7 anni. Superminimo NON assorbibile sempre presente in tutto il periodo di assunzione.
    Ho sempre ricevuto tutti gli aumenti da CCNL e da scatti di anzianità
    Ora è arrivata una comunicazione in cui mi si dice che da adesso in avanti il superminimo diventa assorbibile.
    Quando chiedo se posso rifiutarmi di accettare e firmare la lettera mi viene detto che non posso.
    Mi potete confermare che sono di fronte ad un soppruso?
    grazie mille, per il vostro lavoro e il vostro contributo.
    ciao
    Giuliano

  • 20 admin // Apr 9, 2010 at 12:56 pm

    Ciao,
    l’azienda ha tutto il diritto di farlo, ma PER IL FUTURO.

    Quindi si deve intendere che FUTURI AUMENTI che vanno sul SUPERMINIMO potranno essere riassorbiti.
    Ovviamente la stessa clausola ci deve essere poi sulla lettera di aumento… che io rifiuterei a questo punto..a meno che non trattasi di migliaia di euro.

  • 21 piero // Apr 9, 2010 at 6:33 pm

    Buonasera
    vorrei sapere se, ne sul contratto ne sulla busta paga è indicato che il superminimo sia assorbibile, si può intendere, tacitamente quale ipotesi, che sia assorbibile o che non lo sia?
    Nello specifico l’aumento di marzo per i dipendenti del commercio può essere assorbito dal superminimo se sul contratto individuale non è chiaramente specificata nessuna ipotesi?
    Grazie

  • 22 Jogurt // May 13, 2010 at 12:05 pm

    Sono CCNL metalmeccanico , ho appena ricevuto il mio primo aumento di merito dopo oltre 5 anni di assunzione e il mio Superminimo è stato incrementato di una cifra simbolica vista la crisi ( diciamo 10 euro lordi) arrivando ad un totale di circa 510 euro (i precedenti 500 euro sono fissi dall’assunzione in quanto previsti per il mio livello e contrattati in fase di assunzione).
    Per la prima volta ho quindi riucevuto una lettera con schema retributivo in cui compare il nuovo superminimo includente questi 10 euro e per la prima volta definito SUPERMINIMO ASSORBIBILE. Secondo quello che leggo sembra quindi che tutto il mio superminimo, mai definito prima, è ora diventato assorbibile ? Sarebbe una fregatura, ma non ho firmato nulla. E fin’ora, tale superminimo non era mai stato intaccato dagli aumenti retributivi. Ma se qualcuno puoi indirzzarmi a come verificare questa cosa… grazie…

  • 23 admin // May 13, 2010 at 12:54 pm

    Chiariamo subito le cose.
    Se è cosi come dici allora ti stanno prendendo per il culo.
    Un aumento riassorbibile non è di merito. Ti stanno dando quello che ti spetta per legge, MA IN ANTICIPO.
    Per poterlo fare l’azienda ha fatto quello che è scritto nel post (o nel contratto integrativo, o nella lettera di assunzione od al momento dell’aumento).
    Chiedi al tuo personale in base a cosa loro hanno deciso che poteva essere riassorbibile l’aumento, ti devono mostrare un documento come da post, con la famosa frase.
    Facci sapere come finisce.

  • 24 Flavio // May 16, 2010 at 10:57 pm

    Ciao, una informazione: poco meno di due anni fa, alla firma del contratto nell’azienda in cui lavoro (contratto metalmeccanico), era specificato che il superminimo era assorbibile però veniva indicato anche lo stipendio lordo annuo. In effetti in questi due anni è aumentato nella busta paga la voce “minimo contrattuale” e diminuito la voce “superminimo”. Cosa succede quando il superminimo assorbibile arriva a zero? In questa situazione gli aumenti di anzianità non possono essere più assorbibili? Fra poco ho anche lo scatto di anzianità, viene assorbito anche questo o comunque è una scelta dell’azienda? Un ultimissima domanda, si può verificare la situazione in cui il minimo contrattuale può essere diminuito ed aumentato il superminimo?

  • 25 admin // May 17, 2010 at 9:59 am

    @Flavio: Ciao,
    quando il superminimo assorbibile arriva a zero significa che i prossimi aumenti contrattuali si sommano al minimo contrattuale e non possono essere assorbiti.
    Lo scatto di anzianità non può essere assorbito per legge.
    L’ultima domanda non ha senso: il minimo contrattuale è deciso PER LEGGE quindi non potrà MAI essere diminuito, in nessun caso.
    FYI,il superminimo si diminuisce SOLO se è assorbibile, mentre il superminimo ad personam non si può diminuire PER LEGGE.
    QUINDI, quando vi fate dare un aumento pretendete che ci sia scritto AD personam sopra.

  • 26 Admin // May 20, 2010 at 2:01 am

    Caro admin, ti/vi racconto cosa ho appena scoperto.
    3 anni fa sono stato assunto in una importante multinazionale cinese di telecomunicazioni con un determinato stipendio. Contratto in inglese, lordo specificato, nessun cenno a superminimo.
    Ogni tanto la paga base aumenta e, tabellina degli aumenti retributivi CCNL commercio 1° livello alla mano, vedo che seguono appunto gli aumenti del rinnovo CCNL nazionale. Già qui la prima sorpresa: gli 86.01 euro di aumento del Febbraio 2008 vengono applicati solamente a Giugno 2008. E’ possibile?
    Ma andiamo avanti.
    Un mesetto fa il mio capo mi comunica che per i miei meriti il mio stipendio viene elevato a x euro annui, con tanto di lettera firmata dall’amministratore delegato. La cosa però non mi torna. E così proprio adesso scopro che la cifra altro non è che il mio lordo di 3 anni fa + tutti gli aumenti contrattuali. Quindi mi hanno dato una lettera per un aumento che mi spetta di diritto!!!
    Inoltre per la prima volta in tale lettera si specifica che il superminimo è assorbibile! Quindi mi giocherei gli aumenti futuri!

  • 27 Andrea // May 20, 2010 at 2:03 am

    Scusate, ero sovrappensiero e mi sono firmato come Admin nel post precedente…

  • 28 Marco // May 22, 2010 at 12:59 pm

    Ho contratto metalmeccanico
    mi hanno passato dal 4 al 5 livello
    e proposto un aumento di 2000 euro lordi l’anno che rientreranno a far parte del minimo assorbibile.
    in busta paga io ho gia una voce di superminimo

    è una fregatura?

  • 29 admin // May 24, 2010 at 9:28 am

    E’ una fregatura. Ti stanno dando in anticipo quello che ti spetterà in futuro. Tieni conto che a settembre ci sarà un nuovo aumento di contratto che già ti potranno detrarre.

  • 30 lucia // Jun 16, 2010 at 5:21 pm

    rivolgendosi ad un sindacato è possibile risolvere qualcosa anche se abbiamo firmato un contratto dove consentivamo l’assorbimento degli aumenti?

  • 31 admin // Jun 17, 2010 at 12:21 pm

    Ciao,
    assolutamente no, non risolvi nulla. Un contratto è un contratto quindi non potete scioglierlo o rinegoziarlo una volta firmato.
    Se la clausola non vi piace, al termine del contratto potrete rinegoziarla ( a botte di scioperi, of course).

    L’unica cosa che potete fare è dimostrare che la clausola vi è stata imposta tramite minaccia od altro, ma la vedo mooolto complicata questa strada.

  • 32 anonimo // Jun 21, 2010 at 10:55 pm

    ciao, sono assunto col contratto del commercio.
    ho richiesto un aumento di livello da 4 a 3 che mi è stato dato firmando una lettera dove non si parla di nessun superminimo assorbibile.

    un paio di anni dopo mi sono ritrovato con 100 euro lordi di superminimo in busta senza aver chiesto nulla.
    chiaramente sono stato zitto e non mi hanno chiesto di firmare nessuna lettera…
    da 10 mesi con la scusa della crisi e l’aumento di contratto previsto l’hanno scalato a tutti quelli che l’avevano ricevuto….
    con la busta di questo mese è stato ridato a molti dei miei colleghi,  (probabilmente a tutti ma non posso averne la certezza) ma non a me.
    dopo questo papiro di roba la mia domanda è questa:
    non avendo firmato nessuna lettera possono assorbirmelo? se la risposta è NO, come posso recuperare quello che mi hanno tolto in questi mesi? devo andare da un avvocato, dai sindacati o andare a prendere il mio capo a casa?????

    ciao e grazie x i molti consigli utili

  • 33 gabriele // Jun 28, 2010 at 6:00 pm

    scusa ma il livello iniziale dell’analisi è pessimo. il superminimo NON è dovuto, l’impresa ti riconosce infatti un super-minimo rispetto al livello base del CCNL. quindi se te lo riconosce ti dà effettivamente qualcosa che NON ti spetterebbe. informati meglio, prima di pretendere di tutelare le persone, perchè così non fai gli interessi di chi ti legge ma solo falsa informazione.

  • 34 admin // Jun 30, 2010 at 12:34 pm

    @gabriele: Ciao,
    grazie per il commento.
    Puoi meglio esplicitare il commento. Hai espresso una testi, ma non ho capito la conclusione .
    Quello che tu dici “quindi se te lo riconosce ti dà effettivamente qualcosa che NON ti spetterebbe.” è frutto di una contrattazione individuale concordata e controfirmata, quindi, ti spetta; se non ti spettasse non te lo pagherebbero e non coinfluirebbe di diritto nella tua busta paga, 13,14esima, liqu, pensio. etc etc.

    Quello che invece è “ambiguo” (e su questo le aziende ci marciano) è per quanto tempo ti spetta, ovvero fino a quando…

  • 35 Pietro // Jul 7, 2010 at 10:50 pm

    L’esempio della medaglia non è azzeccato, perché la medaglia viene data una volta sola (e alla fine tutti avranno una sola medaglia).
    Invece il superminimo assorbibile viene dato ogni mese, quindi finché non viene riassorbito rappresenta un’entrata extra rispetto allo stipendio base.
    Se ho un superminimo assorbibile di 100 euro e viene assorbito dopo 6 mesi, alla fine avrò comunque in tasca 600 euro in più di chi non aveva il superminimo.
    Ovviamente concordo sul fatto che è molto meglio un superminimo non assorbibile.

  • 36 admin // Jul 8, 2010 at 10:14 am

    Caro Pietro,
    la matematica non è un opinione ed il tuo esempio è corretto. 600 euro sono sempre meglio di niente.
    Il ragionamento che si fa qui è che le aziende SPACCIANO l’aumento assorbibile come un aumento di MERITO, ovvero AD personam, ovvero NON riassorbibile e poi invece lo riassorbono.

    Se rendessero consapevoli le persone di che cosa realmente stanno avendo o stanno firmando all’atto dell’assunzione non avrei nulla da obiettare.
    Ricordatevi sempre di far mettere all’atto dell’assunzione che il superminimo non è riassobibile poichè è dato “AD PERSONAM”.

  • 37 Andrea // Jul 23, 2010 at 9:05 am

    Ti faccio i complimenti per il tuo articolo perchè è l’unico chiaro che ho trovato in rete. Proprio ieri mi hanno dato un superminimo assorbibile di 200 euro mensili. So che è solo un anticipo ma comunque l’alternativa era non prendere niente e quindi non ho potuto fare a meno di accettarlo. Se ho ben capito quindi il superminimo viene assorbito solo in caso di aumenti del contratto nazionale (sono metalmeccanico) mentre gli scatti di anzianità e i passaggi di categoria non vengono assorbiti. Corretto? Un ultima cosa nella lettera che mi hanno dato, firmata dall’amm. delegato, è specificato che il superminimo è assorbibile ma stranamente non mi hanno fatto firmare la lettera, è normale? cosa cambia se c’è o non c’è la mia firma? Grazie Saluti

  • 38 admin // Jul 23, 2010 at 9:38 am

    @Andrea: Ciao, la firma è per presa visione. Non credo che cambi molto se poi accetti tacitamente l’aumento e lo incassi. E’ solo per evitare grane all’azienda tra il momento in cui ti danno la lettera ed il momento in cui accetti. Grandissima sola quella dell’aumento assorbibile.

  • 39 Andrea // Jul 23, 2010 at 9:44 am

    Mi confermi comunque che in caso di passaggio di categoria il superminimo non viene assorbito?
    Un’altra domanda: è possibile che l’azienda che ha elargito un superminimo assorbibile, al momento di un eventuale aumento collettivo, decida di non applicare “l’assorbimento”? Oppure per farlo deve assolutamente trasformare il superminimo in non assorbibile? E ancora: cambia qualcosa se nella lettera di comunicazione del superminimo assorbibile è specificato esplicitamente che questo viene elargito per meriti personali? Grazie per la pronta risposta.

  • 40 admin // Jul 23, 2010 at 10:17 am

    @Andrea: Ciao, sigh, mi avevi fatto sperare di essere stato chiaro, ma si vede che non lo sono . SOLO il SUPERMINIMO, SE NON DATO PER MERITI PERSONALI OD AD PERSONAM può essere assorbito. MAI passaggi di cartegoria o scatti di anzianità od altro che finiscono nella paga base che è INTOCCABILE.
    Certo l’azienda può decidere di non assorbire ora l’aumento e di assorbirlo in futuro… è a sua discrezione.
    CERTO che cambia. Se è scritto per meriti personali si potrebbe impugnare l’assorbimento perchè in questo caso come dice l’attuale interpretazione della legge,
    “Viene invece esclusa l’assorbibilità nel caso in cui il lavoratore sia in grado di dimostrare che al superminimo era stato attribuita la natura di compenso strettamente connesso a particolari meriti o alla speciale qualità o maggiore onerosità delle mansioni svolte.”
    In pratica scrivere su un aumento sia riassorbibile sia è dato per meriti personali è una contraddizione. In questo caso occorre poi andare dal giudice che deciderà come realmente si deve intedere l’aumento. E li dipende da che giudice avrai davanti.

  • 41 Gianluca // Aug 20, 2010 at 1:57 pm

    domanda su superminimo assorbibile e scatti di anzianità :
    suppenendo uno stipendio base di 50 e sup. ass. di 50, se maturo uno scatto di anzianità di 10 il sup ass diventa di 40 o i 10 euro si aggiungono allo stipendio complessivo per un totale di 110?

    Ringrazio anticipatamente e complimenti per l’articolo che sottoscrivo al 100% anche se, considerando l’inflazione, è meglio un sup. ass. subito che l’aumento futuro

  • 42 admin // Aug 23, 2010 at 11:15 am

    @Gianluca: Ciao, la voce scatto di anzianità si aggiunge al totale stipendio e non varia ne la voce stipendio base, ne la voce superminimo assorbibile.

  • 43 Andrea // Sep 14, 2010 at 11:32 am

    Nella lettera di impegno che voglio firmare per un contratto a tempo indeterminato 6 livello metalmeccanico c’è scritta questa frase:
    ” La differenza tra le voci minime previste dal CCNL e l’importo totale della retribuzione verrà riconosciuto a titolo di superminimo assorbibile e potrà pertanto essere assorbito a fronte dei futuri aumenti previsti in occasione del rinnovo del CCNL industria metalmeccanica”
    Mi stanno fregando?
    Come posso dirgli di  modificare questa cosa?
    Grazieee

  • 44 admin // Sep 14, 2010 at 11:39 am

    Ciao,
    si, ti stanno fregando alla grandissima !
    La dicitura corretta è ” è riconosciuto come superminimo “ad personam” e basta.

    Devi semplicemente fargli capire che l’assunzione è un processo in cui 2 parti si accordano per la reciproca soddisfazione e che tu non puoi accettare meno di quanto hai ora e che se ti riconoscono un superminimo è perchè tu VALI di più di quanto vale un altro e per questo che il superminimo deve essere riconosciuto alla tua persona. Invece essendo riassorbibile in poco tempo avresti lo stesso stipendio di chi invece non gli è stato riconosciuto nulla. (vedi esempio sul sito).

    A te poi valutare i pro ed i contro.
    Facci sapere e se non accetti dicci il nome della ditta.

  • 45 Andrea // Sep 14, 2010 at 2:02 pm

    Purtroppo ora ho un contratto a partita iva con retribuzione minore e quindi è difficile contestare la questione del superminimo…
    che fare?

  • 46 Alex // Sep 17, 2010 at 8:52 pm

    Ciao, grazie dei preziosi consigli e dei casi pratici, però qualcosa non mi torna… ;) ))
    Se il superminimo assorbibile è associato ad un aumento è matematicamente ovvia la fregatura.
    Se il superminimo assorbibile è associato ad un primo contratto di assunzione non vedo proprio la differenza di convenienza. Ottieni prima quello che comunque ti dovranno dare dopo. A chi conviene?
    Sbaglio qualcosa?

  • 47 Davide // Oct 12, 2010 at 1:25 am

    Ciao, sul mio contratto (terzo livello commercio) che ho firmato 2 anni e mezzo fa c’è scritto “Si prevede infine, trascorso un anno dall’assunzione, l’incremento della RAL di 2000 euro, per complessivi 23000 euro” Dopo un anno, senza neanche comunicarmelo, mi hanno passato al secondo livello, ore prendo il minimo del 2 livello (24935,82) e quei 2000 euro di aumento sono stati totalmente assorbiti dagli aumenti contrattuali. quella dicitura nel contratto “per complessivi 23000 euro” è per legge leggibile come i 2000 di incremento della RAL siano assorbili? grazie e complimenti per la chiarezza dei contenuti.
    Davide

  • 48 admin // Oct 12, 2010 at 9:37 am

    Ciao,
    questa è una domanda da “Avvocato civilista”.
    IMHO, dico che hai firmato un contratto con una clausola vaghissima la cui interpretazione può essere qualsiasi cosa. (aumento contrattuale, superminimo, un Bonus una tantu,, una prestazione straordinaria). Insomma una qualsiasi cosa che ti aumenti la RAL.
    In questi casi un giudice potrebbe applicare la “norma o consuetudine” che vige in azienda. Se in azienda questo aumento si intende come passaggio di livello che implichi un aumento come specificato allora direi che ti hanno applicato quanto dovuto. La legge è qualcosa che si interpreta e quindi nulla è certo.

    Ad ogni modo il tuo caso mi fa ribadire quanto sempre dico a tutti: NON FIRMATE NULLA senza capire che cosa firmate, non fatevi mettere vaghe clausole nel contratto o nella lettera. Le aziende non sprecano parole a vanvera e pagano fior di avvocati e consulenti del lavoro per trovare la giusta clausola che gli permetta di risparmiare denaro (sulla Vostra pelle). Ciao.

  • 49 Lisa // Oct 13, 2010 at 6:54 pm

    Una domanda: se nella lettera di impegno non si parla di ad personam assorbibile ma l’ad personam c’è perché la RAL è più alta del valore tabellare e, alla consegna della lettera di assunzione, l’ad personam assorbibile c’è, e viene evidenziato come componente della Ral, il dipendente lo può contestare dopo aver firmato?
    Grazie Lisa

  • 50 admin // Oct 14, 2010 at 9:35 am

    Ciao, temo che legalmente parlando faccia fede la lettera di assunzione, ma è meglio sentire un parere legale. In genere una volta firmato qualcosa, fa fede quello.

  • 51 Sergio // Oct 20, 2010 at 3:53 am

    Ciao, tutto chiaro sul superminimo assorbibile (grazie a questa pagina mi sono chiarito molto le idee), per me però è associato ad un contratto a tempo indeterminato (che devo ancora firmare). Cosa cambia nel mio caso?
    Nella bozza di contratto che ho davanti c’è scritto :

    “Il superminimo e ogni suo futuro aumento è da ritenersi quale acconto sui futuri aumenti dello stipendio minimo tabellare che fossero eventualmente accordati in sede di contrattazione collettiva e potrà perciò essere assorbito, a nostra esclusiva discrezione, fino alla concorrenza del suddetto importo.” 

    Quindi, se a livello nazionale viene deciso un aumento della retribuzione minima per il mio tipo di contratto, l’azienda SICURAMENTE lo assorbirà con la diminuzione del superminimo. Fin qui ci sono.
    Se invece l’azienda prima o poi decide di darmi un aumento, per quanto ho capito leggendo questa pagina, l’azienda POTREBBE decidere di assorbire anche questo aumento tramite la diminuzione del superminimo, quindi alla fine risulterebbe che prendo di più come retribuzione base ma in realtà non mi entra niente di più in tasca. Magari i miei colleghi che non hanno il superminimo assorbibile aumentano la loro retribuzione mentre a me rimane sempre uguale.

    La domanda è : il paragrafo del contratto che ho citato esclude quest’ultima ipotesi?
    ovvero, se l’azienda decide di darmi un aumento in futuro, questo sarà effettivo visto che il contratto esplicita che il superminimo è da interdersi solo come “tampone” per eventuali aumenti legati alle contrattazioni collettive? (e in questo caso, mi conviene chiedere di esplicitare meglio questo concetto nel contratto?)
    oppure c’è comunque la possibilità che l’eventuale aumento sia reso fittizio tramite il sistema già stracitato dell’assorbimento del superminimo?

    spero di essere stato chiaro nella domanda. grazie

  • 52 admin // Oct 20, 2010 at 8:59 am

    Ciao Sergio,
    non mi sembra affatto che ti sia tutto chiaro, o forse è colpa mia che non mi spiego bene.
    La retribuzione si compone di due sole voce: paga base (uguale per tutti a parità di livello e sancita dal CCNL) e superminimo.
    La paga base si aumenta SOLO ed ESCLUSIVAMENTE attraverso il CCNL ed è intoccabile!! Meno di questo non ti possono dare .
    Il superminimo è quello che ti da di più l’azienda . E qui il pastrocchio di legge. Il superminimo può essere un accounto sulla paga base (il tuo caso) oppure qualcosa che l’azieda ti da per meriti personali e quindi non ti toglierà MAI .
    Quindi, quando l’azieda dice che ti darà un aumento intende solo che ti aumenterà il superminimo, per poi togliertelo perchè è solo un accounto sulla paga base.
    Insomma, leggendo l’articolo, ti da subito la medaglia, per poi darla alla fine della corsa a tutti. Valuta tu se rifiutare o meno questa clausola.

  • 53 La forza dei lavoratori | Cubasia // Oct 20, 2010 at 12:15 pm

    [...] (1) Recent Comments admin on Superminimo assorbibile – Aumento non assorbibileSergio on Superminimo assorbibile – Aumento non assorbibileadmin on Contratto commercio [...]

  • 54 Ivano // Oct 21, 2010 at 5:11 pm

    Ciao e complimenti per il post
    La mia ditta è stata ceduta come ramo d’azienda e quindi abbiamo avuto il passaggio diretto (CCNL COMMERCIO), nella lettera d’assunzione è specificata la voce superminimo riassorbibile ma non vi è nessuna altra dicitura in merito ne io ho mai ricevuto aumenti. La vecchia ditta ci ha sempre riconosciuto gli scatti contrattuali anche perchè a nell’ultimo  CCNL sono definiti non assorbibili.
    La nuova ditta invece ha subito assorbito lo scatto di settembre scorso, volevo sapere se ci sono i termini per un’eventuale vertenza sindacale.
    Grazie

  • 55 admin // Oct 21, 2010 at 5:37 pm

    Ciao,
    ripeto per la 100esima volta. Se c’è scritto aumento riassorbiile nel CCNL che AVETE firmato
    significa che i prossimi aumenti contrattuali sono riassorbibili nel superminimo. QUINDI l’azienda ha ragione a riassorbire lo scatto, a MENO CHE (ma dovreste sentire un legale per vedere se è vero

    ) la precedente azienda non abbia specificato e voi abbiate conservato la lettera si diceva che il superminimo era ad personam.

  • 56 Giuseppe // Nov 18, 2010 at 10:57 am

    Ciao e complimenti per le analisi sempre precise.
    Vorresti spiegare in parole semplici la fregatura nel voler retribuire la 14^ in maniera equamente spalmata sulle 13 mensilità, andando ad inserirla alla voce superminimo assorbibile?
    Grazie.

  • 57 admin // Nov 18, 2010 at 11:06 am

    Ciao,
    qui occorre fare una precisione.
    La 14 / 13 /17… Ennesisma è solo un modo di dividere la Retribuzione Annuale Lorda. Quindi che ti paghino lo stipendio in 12 mensilità od in 14 è esattamente lo stesso. Quello che conta è il lordo annuo.

    Per il superminimo assorbibile vale quanto detto nel post. Non capisco cosa si intende quando dici “metterlo nel supernminimo assorbibile”.
    L’azienda non può mettere nulla nel superminimo assorbibile se prima non lo comunica a Voi e voi lo accettate espressamente firmando il contratto.
    Meno che mai può convertire un superminimo ad personam in assorbibile.

  • 58 Giuseppe // Nov 18, 2010 at 11:49 am

    Ciao,
    sì il datore propone di firmare. 
    Si tratta di accettare la retribuzione “mensile” della 14 come superminimo, che nella proposta diventerebbe assorbibile. In termini pratici che svantaggi comporta?
    La parte della RAL invece mi è sempre stata chiarissima.
    Grazie di nuovo.

  • 59 Lucian // Nov 19, 2010 at 10:26 pm

    Ciao.
    A me e ai miei 2 colleghi nel 2004 è stato proposto un superminimo assorbibile di 350 euro, garantendoci a voce che non ci verrà poi toccato niente. Hanno provato a diminuirlo qualche mese dopo quando c’è stato un aumento contrattuale, ci siamo lamentati e ce l’hanno restituito.
    Ora con un nuovo datore di lavoro ci vogliono far rifirmare il contratto rispecificando che è assorbibile.
    Non conoscendo bene questo nuovo datore di lavoro, per cui non fidandoci (anche lui a voce ha detto che non ci tocca gli aumenti), possiamo chiedere che il superminimo assorbibile si trasformi in non assorbibile?
    Grazie

  • 60 admin // Nov 22, 2010 at 3:10 pm

    Ciao,
    non ho molti elementi per questo. Se il nuovo datore di lavoro subentra al vecchio allora valgono le regole del vecchio e quindi avete un aumento riassorbibile (a voce non conta nulla quello che vi dicono). Se invece voi fate un passaggio di azienda con un nuovo contratto alla firma del contratto dovete speificare a che titolo vi danno il superminimo, se non specificate nulla (grosso errore) per default il giudice potrebbe decidere che si tratta di un superminimo assorbibile .

    Quindi, io lotterei affinchè ci sia scritto supeminimo AD personam. Ovviamente il datore di lavoro non può costringervi a firmare nulla.

  • 61 Marco // Nov 30, 2010 at 6:28 pm

    più leggo articoli vari sul web su questo argomento e più mi si crea confusione .
    In contraddizione con quanto asserito fin qui, vi pregherei di leggervi i seguenti:

    http://www.wikilabour.it/Superminimo.ashx

    http://www.dirittolavoro.altervista.org/superminimi.html

    da tali articoli sembra trasparire che solo se espressamente previsto come superminimo ad personam, il superminimo non è assorbibile da parte dell’azienda e non il contrario.
    Vorrei capire allora quale principio vale…

  • 62 admin // Dec 1, 2010 at 11:34 am

    E lo vedo che sei confuso.
    Ma in realtà hanno “ragione” entrambi. Se espressamente detto il superminimo è od ad personam o riassorbibile, se espressamente detto. E fino a qua non ci piove.
    Se non espressamente detto a seconda del giudice ed a seconda del momento, della prassi aziendale, etc etc il giudice valuta di volta in volta.
    In Italia esistono 3 tipi di legge ricorda sempre.
    Il principio della legge. Es. la legge è uguale per tutti Cost. arti. 3. La legge: Un parlamentare non può essere messo a giudizio se non dopo l’approvazione del parlamento. E La legge come interpretata dal giudice. In Italia le sentenze non fanno la legge, ne il giudice è tenuto in alcun modo a conformarsi a sentenze emesse prima, anche della cassazione a camere unite, ne il giudice è punibile in alcun modo se emette sentenze completamente campate per aria (tipo se hai i jeans allora non è stupro).
    Quello che vuole dire il mio articolo è spiegare bene cosa significano le parole sibilline che le aziende mettono quando danno un aumento riassorbibile. Per il resto, è ad interpretazione del giudice. In Italia una causa non è MAI MAI MAI certa.

  • 63 Roberto // Dec 14, 2010 at 3:33 pm

    Buongiorno a tutti
    vi chiedo un parere sul mio contratto C.c.n.l Metalmeccanici inquadramento 5S stipulato a luglio 2008.
    Vi riporto esattamento quello che è scritto al punto 7, punto che riguarda la retribuzione mensile.
    Rertribuzione mensile netta di E 1700, a compenso di ogni sua attività a nostro favore e comprensiva di ogni indennità, di cui 1500E come retribuzione ordinaria ed 200E  a titolo di rimborso spese carbuarnte da erogare tramite buoni benzina/gasolio.

    Come vedete si parla solo di netto e non di lordo, dunque mi sono ritrovato in busta paga la voce superminimo, non essendoci scritto altro e non avendo sottoscritto altro (non dovrebbe essere un acconto per futuri aumenti contrattuali) secondo Voi questo superminimo dovrebbe coprire gli aumenti contrattuali.
    Ad oggi tutti gli aumenti contrattuali sono andati a compensazione con il superminimo….
    E’ corretto il mio datore di lavoro???
    Grazie a tutti

  • 64 Walter Cavallo // Dec 17, 2010 at 12:39 pm

    Vorrei un Vostro cortese ed urgente giudizio sull’argomento:
    In tanti anni ho percepito sia un Supeminimo ad Personam che un Superminimo Assorbibile, quest’ultimo, é stato riconosciuto e percepito per la prima volta nel 2000, da allora ci sono stati vari trasferiti per fine cantiere o altro, e quindi sono passato da una città all’altra d’Italia. Dal 2000 fino ai nostri giorni ci sono stati vari aumenti sia del C.C.P.L. che del C.C.P.L., inoltre successivamente ho avuto ulteriori riconoscimenti, come un Premio di svariati milioni di Lire, successivamente anche il passaggio al livello superiore, e devo dire che il quello il S.M. ad Personam non è mai variato eccetto un lieve incremento, il 2° quello Assorbibile ha avuto lievi scostamenti quando ci sono stati i trasferimenti per via delle variazioni di importo nelle Provincie del Premio di Produzione o dell’E.E.Territoriale, ma per tanti anni non è stato mai assorbito. Tutto lineare finché col nuovo Direttore del Personale non ci furono degli screzi, che per correttezza non riporto qui, da allora oltre ad altri mancati riconoscimenti, iniziò il sistematico assorbimento del S.M.A. fino ad azzerarlo. Naturalmente ho contestato l’operato della società. In modo da interrompere i termini di prescrizione, oltretutto appena le condizioni di salute me lo permetteranno, saranno uditi nelle sedi opportune; in attesa di tempi migliori chiedo il Vs. cortese giudizio o i riferimenti a sentenze della Massima Assise, perché quanto sopra riportato ne converrete è un caso particolare di assorbimento del S.M.A..
    Colgo l’occasione per ringraziarvi anticipatamente.
    Walter Cavallo

  • 65 Clementina // Dec 24, 2010 at 10:20 am

    …grazie per il prezioso apporto.
    Riporto la dicitura incriminata come da lettera d’assunzione appena ricevuta a fronte di una proposta di assunzione tempo determinato per 2 anni con netto di € 1150 promesso (sai com’è..con 600 euro d’affitto nella maaggggggica Roma!):
    “La su retribuzione mensile lorda di 1447,76 sarà integrata da un superminimo riassorbibile a fronte di eventuali aumenti retributivi per passaggi di livello o per rinnovi contrattuali, pari a € 125,00 mensile lordo. Detto superminimo le sarà corrisposto per tutte le 14 mensilità contrattualmente previste.”
    Il mio consulente è stato chiaro: per i prossimi 6 anni almeno scordati di crescere professionalmente. Questa è la soglia a cui ti stai condannando, gioco forza.
    C’è la crisi.
    Mi fa pensare all’ultima strofa de “il boschetto della mia fantasia” di Elio…..
    Un saluto a tutti e grazie

  • 66 admin // Jan 3, 2011 at 1:32 pm

    @Walter Cavallo: Ciao,
    purtroppo non sono un avvocato e non posso rispondere. Ad ogni modo non esiste certezza nel giudizio italiano, dipende tutto dal giudice che interpreterà le cose secondo la sua esperienza e giudizio. Auguri e facci sapere.

  • 67 admin // Jan 3, 2011 at 1:34 pm

    @Roberto: Il tuo datore di lavoro ci sta provando. La lettera di assunzione non mi pare del tutto regolare dovendo riportare tutte le voci lorde , il livello ed il contratto.
    Non essendo una lettera regolare potresti impugnare i riassorbimenti. Vale quandto detto in questi casi, è una cosa lunga, complessa e costosa fare causa per 100 euro che rivedrai (forse) tra 10 anni. Conviene ?

  • 68 Marica // Jan 24, 2011 at 9:27 pm

    Ciao a tutti, spero di riuscire ad essere chiara.
    Sono stata assunta nel 1999 presso impresa edile, dopo il fallimento della precedente, con riconosciuto in busta il superminimo “storico” NON esplicitando sulla lettera d’assunzione come ASSORBIBILE. Dopo 2 anni ho ricevuto un aumento (direi per merito) e anche stavolta non è stato indicato nulla sulla lettera ricevuta che lo identifichi come ASSORBIBILE.
    E’ seguito un aumento di livello che ha previsto anche un incremento del superminimo di 30 euro lordi ed anche stavolta tutto tace. SEGNALO CHE AD OGGI NON MI E’ MAI STATO ASSORBITO ALCUN AUMENTO CONTRATTUALE!!!
    Ora ho avuto un nuovo passaggio di livello (7°) e nessun aumento del superminimo, solo i conseguenti incrementi delle voci base della retribuzione. Sopresa! Sulla lettera “promozione” indicante i nuovi valori in busta paga l’intero superminimo accumulato in 30 anni di lavoro (690 euro) è stato indicato come ASSORBIBILE senza peraltro discuterne con la sottoscritta.
    E’ lecito riconsiderare l’intera cifra assorbibile (in questo caso non avrò più un euro in più fino alla fine dei miei giorni lavorativi) oppure avrebbero dovuto indicare come assorbibile solo l’eventuale maggiorazione data in questa occasione (che peraltro non c’è stata)?
    Grazie.

  • 69 Marica // Jan 24, 2011 at 9:34 pm

    Una precisazione al testo precedene:
    nella vecchia azienda il superminimo non è mai stato considerato ASSORBIBILE in quanto, anche se non specificato nelle lettere di riconoscimento di tale somma, erano tutti aumenti per merito.
    Grazie.

  • 70 admin // Jan 25, 2011 at 11:11 am

    Ciao,
    il caso è chiarissimo e del tutto uguali a molti altri che hanno scritto.

    Come dicevo attualmente l’interpretazione della legge da parte dei giudici è che se non è scritto o detto allora il superminimo si intende riassorbibile sempre.
    Di conseguenza in questo periodo molte aziende stanno riassorbendo. Ci sono molte cause individuali in corso su questo .

    Io farei subito causa all’azienda e subito altrimenti decade il diritto .
    Metti un legale e facci sapere.

    Purtroppo la legge italiana è molto carente in questo.

  • 71 veronica // Feb 1, 2011 at 8:03 pm

    Ciao, grazie per la splendida spiegazione che mi ha schiarito parecchie idee. :) Diciamo che  mi sono ritrovata su questa pagina, perchè propio oggi ho avuto un bell aumento ASSORBIBILE… e data la mia enorme ignoranza, ho firmato e ho anche abbondantemente ringraziato… così tutta contenta sono arrivata a casa, ho cumunicato la felice notiza al mio compagno, il quale però ha storto in naso quando ha letto SUPERMININO ASSORBIBILE …  e così eccomi qua. Come ti ho detto la tua spiegazione è chiarissima.. solo che mi/ti chiedo: se, senza questo aumento/anticipo, ci avessi messo 6 anni (per esempio) ad avere lo stipendio che invece prenderò dal prossimo mese, dall’ ottavo anno, ricomincerò a vedere lo scatto che mi spetta di diritto???
    Grazie

  • 72 admin // Feb 2, 2011 at 11:28 am

    @veronica: Non è una questione di tempo, ma di SOLDI.
    Non dici quanto è il tuo aumento, altrimenti sarei + preciso, però conta che un 4 livello ha avuto un aumento di 150 euro nello scorso contratto e sono già passati quasi 3 anni dall’ultimo rinnovo, quindi tra un anno ci sarà il prossimo rinnovo.

    Quindi, ipotizzando che tu sia 4 livello, se ti hanno dato 150 euro di aumento adesso, ti hanno anticipato l’aumento contrattuale (o parte di esso ) di soli 12-18 mesi.
    Alla fine dei 12 mesi, se l’aumento contrattuale fosse maggiore ti daranno la differenza. Ovvero aumento contrattuale-aumento aziendale.
    Una bella sola doppia perchè tu ti sei fatto il culo per averlo, mentre il tuo collega, beato, becca i tuoi stessi soldi e senza fatica e stress!!

  • 73 michela // Feb 11, 2011 at 10:10 pm

    volevo fare una domanda(da profana ) , a mio marito è stato , senza preavviso e motivazione, prima ridotto poi tolto il superminimo che riceveva da un paio d anni …è corretto?…

  • 74 valentina // Feb 12, 2011 at 7:21 pm

    ciao admin, martedi devo firmare il contratto di lavoro e sono nei guai, nn so cosa fare..ti spiego, il mio datore è uno che si loda (ho lavorato presso di lui per 1 anno e mi ha pagato con ritenuta d’acconto e nn so neanche poi fino in fondo se era una cosa positiva o no)ho chiesto di avere un contratto lui  ha esordito dicendomi che mi dara 14 mensilita, un terzo livello del ccnl automezzi ,1100 netti in busta che mi sta dnado di piu rispetto a quello che prevede il mio contratto.. poi mi ha dato il contratto che io nn ho ancora voluto firmare e ho letto questa frase ”
    minimo tabellare 612,15
    conting 386,75
    edr 7,75
    totale 1006,00
    a tale importo vienea ggiunto un superminimoassorb. di e 400 che deve essere inteso come compenso integrativodella retribuzione e non di merito
    (e in questo punto ha detto ‘vedi ti do di piu!del previsto! tacci sua)
    che faccio ??help me!! sicuramente dovro accettare ma vorrei far capire a quel coione che almeno ho capito che mi vuole prendere per il culo!!cioe voglio proprio dirgli che ho capito l’inghippo almeno perche lui si atteggia anche a benefattore, ti do 400e in piu..etc mavafff……….. la domanda quindi è mi sta prendendo in giro?  grazie di cuore

  • 75 admin // Feb 14, 2011 at 11:05 am

    Ciao,
    dai poche informazioni, ma trattandosi di superminimo ipotizzo che a tuo marito abbiano dato un superminimo riassorbibile, quindi, è corretto che lo abbiano riassorbito fino a zero a poco a poco. Per essere sicura verifica se il superminimo è stato dato ad personam o no. Se non vi è scritto nulla è riassorbibile.

  • 76 admin // Feb 14, 2011 at 11:22 am

    Ciao,
    certo che ti sta prendendo in giro. Tieni conto che se il CCNL è in scadenza significa che tu per i prossimi 4 anni non avrai alcun aumento perchè ti riassorbiranno il tutto.

    Di al tuo capo che quello non è un aumento, ma solo un anticipo di qualcosa che ti spetterà in futuro, quindi non è possibile considerarlo un vero e proprio atto di “magnanimità”. Ed ovviamnete non è alcun atto di stima nei tuyoi confronti poichè è scritto che non è di merito.

  • 77 Paul // Feb 25, 2011 at 12:33 am

    Ciao admin,
    Sono stato assunto firmando lettera di assunzione che riportava livello assegnatomi e retribuzione lorda annua. In busta paga la differenza rispetto alla paga base é indicata come ad personam e non é variata nel corso degli anni nonostante gli aumenti programmati del contratto nazionale. da contratto integrativo quest’anno per aver ricoperto un certo ruolo per un determinato tempo mi spettava il trattamento economico parificato al quadro di primo livello. Esso mi è si stato riconosciuto, ma andando ad assorbire completamente l’ad personam. Mi sembra un sopruso bello e buono. Opinioni in merito?

  • 78 maurizio // Apr 2, 2011 at 2:08 am

    Ciao admin, se nella lettera di assunzione o in quelle dei successivi aumenti non fosse stata esplicitata la clausola di assorbibilità, gli importi superiori al minimo sono da considerarsi realmente “assorbibili” o meno? In busta paga sono stati riportati nella casella del superminimo assorbibile. Aumenti dovuti a passaggi di livello, del tipo indennità di funzionariato, sono assorbibili? Grazie per la risposta. ciao

  • 79 admin // Apr 4, 2011 at 11:03 am

    Ciao,
    ho già risposto molte volte alla domanda.
    Secondo l’interpretazione attuale delle legge italiana quando non vi è scritto “aumento di merito o ad personam” l’aumento è sempre riassorbibile.
    Sono riassorbibili solo gli aumenti contrattuali. Gli altri sono aumenti legati alla funzione che svolgi e non sono asssobibili, potrebbero essere invece tolti in caso tu vada a fare un’altra funzione di pari livello contrattuale

  • 80 Daniele // Apr 9, 2011 at 10:54 am

    non capisco tutto questo accanimento contro gli anticipi di aumento dati come superminimo riassorbibile: se l’azienda li anticipa, vuole dire che non devo aspettare la revisione del contratto per averli!
    Sono soldi DOVUTI (quindi l’azienda non mi sta dando un reale AUMENTO di stipendio), ma almeno NON devo aspettare! Al di là della possibilità di contrattare l’aumento idividualmente, in periodi di crisi non si butta via niente.

  • 81 admin // Apr 11, 2011 at 10:09 am

    Daniele » Ciao Daniele, nessun accanimento. Tu hai una grande consapevolezza, ma molte azienda spacciano per un merito ed un favore questo tipo di aumenti e nascondono alle persone il loro reale significato. Questo si chiama presa in giro. Non dicono: siccome tu ti sei fatto in 4 e ci hai fatto guadagnare/risparmiare un sacco di soldi, allora noi ti diamo quello che già ti spetta, ma in anticipo. Ti dicono : ti diamo un aumento e ti facciamo credere che sarà per sempre. Poi al primo aumento di contratto lo assorbono e le persone restano deluse. Quindi, perchè non essere da subito trasparenti?!

  • 82 Matteo Bertani // Apr 13, 2011 at 5:41 pm

    Ciao.
    Inanzittutto complimenti per il blog, sempre sincero e illuminante come poche cose oggi in Italia.
    Riesumo questo “vecchio” post per chiederti un parere.
    Mi hanno fatto una proposta di assunzione molto vantaggiosa. Il mio RAL salirebbe di oltre il 20%.
    Però nella retribuzione mensile avrò ben 786 euro di superminimo assorbibile!!!
    Secondo te dovrei fare la voce grossa o, non essendo un aumento, la questione cambia?
     
    Cordiali saluti

  • 83 admin // Apr 14, 2011 at 9:53 am

    Matteo Bertani » Ciao Matteo, premetto che non mi permetto di dare consigli a nessuno perchè sono l’ultimo a cui è permesso di farlo.
    Io quello che farei è valutare la cosa dati alla mano.
    Parlo del commercio perchè lo conosco meglio.
    L’aumento del 2008 spalmato su 3 anni copriva meno del 5% del RAL mensile.
    L’aumento del 2011 spalmato su 3 anni copre meno del 3%.
    Quindi in realtà, se di aumenti assorbibili parliamo ci vogliono tra i 12 (4 x 3) ed i 30 (3 x 10) anni di aumenti contrattuali per assorbire tutto il superminimo che ti hanno proposto.

    Valuta tu…
    Ciao.

  • 84 enrico // Apr 21, 2011 at 10:04 am

    Buongiorno vengo subito al punto,nella mia azienda di servizi sono stati dati dei superminimi per compensare,l’impegno che richiedeva il nostro lavoro;sulla busta era scritto superminimo contrattuale,nella lettera che abbiamo firmato era scritto che veniva erogato per riconoscere l’impegno i meriti e le capacità.vengo a scoprire ieri sera che il consiglo di amministrazione ha trasformato senza interpellare nessuno il superminimo in riassorbibile .lo possono fare;devo dissotterare l’ascia di guerra? grazie

  • 85 admin // Apr 21, 2011 at 10:27 am

    Ciao Enrico,
    prima di tutto il CDA non traforma nulla. Al massimo chiede di INTERPRETARE l’aumento come assorbibile.
    Affinche l’aumento sia considerato assorbibile ci deve essere scritto sopra: come acconto per futuri aumenti contrattuali e non per merito.

    Quindi se cosi non è potete di sicuro investire 10 euro ciascuno per un avvocato, se lo ritenete opportuno.

  • 86 enrico // Apr 21, 2011 at 11:48 am

    Grazie mille  chiarissimo.

  • 87 andy // Apr 21, 2011 at 9:01 pm

    Ciao.
    Ho appena firmato una lettera di assunzione a tempo determinato che recita esattamente cosi:

    In ottemperanza alle disposizioni del D.L. 31/05/1994 n. 331 art2 ed in riferimento a quanto previsto dal titolo III, seconda parte, disciplina del rapporto di lavoro del vigente CCNL commercio, con la presente confermiamo la sua assunzione alle seguenti condizioni:
    1- contratto di lavoro determinato con inizio dal xx al xxx
    2- sede di lavoro     Stabilimento di XXX
    3- data di assunzione      XXX
    4- mansioni                    XXX
    5- qualifica      operaio
    6- categoria     6° livello
    7- periodo di prova       30 gg
    8- trattamento economico   retrib. men. lorda tot. €1273,62
    9- orario di lavoro            xxx
    10- ferie                         xxx

    Per quanto non espressamente contemplato nella presente lettera di assunzione si fa riferimento al vigente C.C.N.L. del Commercio ed alle norme di legge.

    Le mie domande sono:
    - la retribuzione mensile lorda corrisponde ai minimi tabellari previsti dal CCNL del commercio firmato nel 2011? ( io ho visto delle cifre leggermente diverse)
    - in questo caso il superminimo come lo devo intendere?
    - l’aumento lordo previsto del 1 gennaio dal CCNL è già compreso? 

    Grazie e complimenti per il blog.

  • 88 admin // Apr 22, 2011 at 10:03 am

    Ciao,
    da quanto vedo ti hanno assunto al minimo previsto per legge, quindi senza alcun superminimo.
    In realtà la lettera deve espressamente prevedere le voci della busta paga e non solo il lordo, ma va bene cosi. Non avendo superminino la domanda non si pone.
    Ma se l’avessi sarebbe assorbibile.
    Si, chi aumenti di gennaio sono compresi.

  • 89 Aleksander // May 1, 2011 at 7:02 pm

    Buongiorno,
    ho firmato nel 2008 una lettera di assunzione a tempo indeterminato 6 liv. impiegato mettalmeccanico, a fronte di un netto mese di 1700 euro. Per arrivare a questa cifra dovrò effettuare 1 ora di straordinario tutti i giorni finchè l’azienda lo rendesse necessario. Poi “la differenza tra quanto riconosciutole come retribuzione e quanto previsto dal CCNL industria metalmeccanica per il suo inquadramento, sarà imputata alla voce acconto futuri aumenti”.
    Nel primo aumento dell’anno scorso non mi hanno toccato niente. Quest anno solo a 5 persone (compreso me) su 200, li hanno abbassato l’acconto assorbibile. Mi sembra una discriminazione! (l’acconto assorbibile ce l’hanno tutti).
    Cosa mi consigliate a fare.
    Grazie mille

  • 90 admin // May 2, 2011 at 9:46 am

    Ciao,
    non puoi fare assolutamente nulla.
    Tu hai firmato un accordo personale tra te e l’azienda ed hai dato MANO LIBERA all’azienda di assorbirti a suo piacere e quando vuole il superminimo. Quindi se l’azienda ha deciso di assorbirlo solo a te e non ad altri lo può fare benissimo; tu gli hai dato questo potere firmando le condizioni di assunzione e di superminimo.
    Questo tuo caso è il motivo perchè gli accordi personali sono cosi contrastati dai sindacati; perchè uno verso l’azienda è sempre meno forte di molti.
    Ricordate che l’azienda paga fior di avvocati per mettere quelle clausole che a noi sembrano “innocuoe”, ma che danno invece queste sorprese.

  • 91 cinzia // May 4, 2011 at 9:42 am

    Ciao. Premetto che anche il mio contratto prevede il superminimo assorbibile. In più specificato, con frase a parte, che lo stesso rappresenta un anticipo sui futuri aumenti contrattuali. Ma con la nuova ipotesi di contratto firmata il 26/02 e dove vien specificato che l’aumento è “non assorbibile”, posso comunque assorbirmelo? Perchè su comunicazione a parte dalla Confcommercio c’è scritto “la decorrenza dell’aumento – non assorbibile – salvo clausola espressa di anticipo sui futuri aumenti etc etc” mentre sull’ipotesi solo che “non è assorbibile”. Grazie mille

  • 92 admin // May 4, 2011 at 11:06 am

    Ciao,
    se leggi ATTENTAMENTE il post è scritto, alla voce legalese come si deve intendere ciò che è scritto nel contratto.

    Ovviamente la clausola, salvo accordi precedentei, serve per far si che tutto il tuo supermimimo rimanga ASSORBIBILE esplicitamente e che non si possa intendere a favore dela lavoratore la frase., ovvero che tutto non è pià ri-assorbibile.

  • 93 cesare // May 11, 2011 at 10:59 am

    ciao, una domanda.
    Gli ultimi CCNL prevedono, in assenza di contrattazione di secondo livello, l’erogazione in unica soluzione con lo stipendio di Aprile dell’Elemento di Garanzia Retributiva (Art. 56 nel CCNL delle telecomunicazioni:
    Elemento di garanzia retributiva
    A decorrere dal 2011, ai dipendenti assunti a tempo indeterminato in forza nelle aziende prive di contrattazione di secondo livello riguardante il premio di risultato e che non abbiano percepito, nel corso dell’anno precedente, altri trattamenti economici individuali o collettivi comunque soggetti a contribuzione, otre a quanto spettante dal presente contratto collettivo, sarà riconosciuto un importo annuo pari ad € 260,00 lordi, ovvero una cifra inferiore fino a concorrenza in caso di presenza di un trattamento economico aggiuntivo a quello fissato dal Ccnl. Il trattamento viene erogato in un’unica soluzione con le competenze del mese di aprile ed è corrisposto proquota con riferimento a tanti dodicesimi quanti sono i mesi di servizio prestati dal lavoratore nell’anno precedente.)

    Nel call center dove lavoro è stati introdotto il superminimo per armonizzare le differenze in termini di stipendio dovute al passaggio dal precedente contratto grafici editoriali all’attuale telecomunicazioni. Ora, l’azienda ci dice che l’EGR di cui all’art. 56 non è esigibile in quanto già assorbito dal superminimo (quindi considerandolo alla stregua degli “altri trattamenti economici” citati nell’art. 56). Possono farlo? Premetto che i sindacati ci avevano comunicato che questo mese ci sarebbero arrivati questi benedetti 130 euro (siamo part time) che per i motivi sopra addotti non sono invece arrivati. Ti sarei grato se mi indicassi qualche fonte a riguardo dove si espliciti la concorrenza o meno del superminimo alla formazione dell’EGR per quanto riguarda il CCNL telecomunicazioni

    Grazie in anticipo
    Saluti
    Cesare

  • 94 admin // May 11, 2011 at 11:07 am

    Ciao Cesare,
    temo che tu abbia postato la domanda nel posto SBAGLIATO.
    Qui si parla del contratto del commercio, non delle comunicazioni.
    Ad ogni modo, GRAZIE a MArchionne, nei nuovi contratti è stato messo questo ELEMENTO DI GARANZIA ?!?!?!. C’è anche nel commercio ed è una tantum, non mensile.
    Esso , nel commercio, è espressamente previsto da contratto che possa essere riassorbito in caso di aumenti dati dall’azienda.

    Mi viene da dire che se è stato previsto nel contratto delle telecomunicazioni una clausola simile, l’azienda ha ragione a riassorbirlo.
    Ed in effetti leggendo quando da te scritto è proprio cosi: “ovvero una cifra inferiore fino a concorrenza in caso di presenza di un trattamento economico aggiuntivo a quello fissato dal Ccnl”.

    Ripeto sempre: la colpa non è delle aziende, ma di chi ha le tessere del sindacato che firma questi accordi !!

  • 95 cesare // May 11, 2011 at 11:25 am

    grazie per la risposta rapidissima, scusa se non ero proprio nel luogo adatto ma la ricerca che ho fatto era sulla riassorbibilità o meno del superminimo nelle varie situazioni contrattuali, in mancanza di un’indicazione esplicita nel mio contratto, ad ogni modo hai confermato le mie preoccupazioni! ps: anche nel nostro è una tantum, non credo di aver scritto che è mensile…
    pps:sono fra quelli che sentono in modo chiaro e diretto la relazione fra la situazione Fiat e l’indebolimento del potere di sindacati e lavoratori di tutti i lavoratori, peccato che quando lo evidenzi nelle sedi opportune ti guardino come dire “cosa c’entra con noi la Fiat?”…forse un problema grosso di questo paese è l’aver perso (o il fingere di aver perso) la capacità di mettere in relazione cose solo a prima vista distanti
    ciao!
    cesare

  • 96 Enrico // Jun 2, 2011 at 6:02 pm

    Admin grazie per questo interessantissimo articolo,
    devo firmare un contratto a breve e grazie a te ho fatto modificare la voce relativa al superminimo che specificava “come futuro anticipo ecc..”
    A fatica mi è stato modificato ora è così:

    Il suo trattamento retributivo sarà quello previsto per gli impiegati di 3° livello del CCNL attualmnente in vigore per i dipendenti delle ziende del settore del terziario.
    Tale trattamento sarà incrementato di un superminimo in misura tale che la Sua retribuzione indicativa inizialenetta mensile sia pari a € XXX.
    Per quanto non specificato, si applicheranno le norme di legge e del CCNL sopra indicato.

    Ora mi chiedo non c’è più scritto nulla e non ho altri documenti di riferimento, non è che il CCNL nella sua variazione del 2011 rende assorbibile il superminimo automaticamente o vale ancora la regola della scritta esplicita sul contratto e altri documenti di riferimento?

    Grazie ancora,
    Enrico

  • 97 admin // Jun 3, 2011 at 4:58 pm

    Caro Enrico,
    ti stanno fregando alla grandissima !
    Anche se non esplicitamente indicato il superminimo si intende SEMPRE assorbibile. Tu devi far modificare il contratto cosi:
    Sarai assunto al 3 livelloc CCNL con tutto quanto corrisponde a questo livello per contratto.
    Oltre a questo A TITOLO AD PERSONAM è aggiunto un superminimo di E. xxxx -
    La frase AD PERSONAM, oppure a titotolo personale, o per merito personale rende PER LEGGE il superminimo non ASSORBIBILE.
    Senza questa frase è sempre assorbibile, a discrezione dell’azienda.

    Ciao.

  • 98 Enrico // Jun 3, 2011 at 5:17 pm

    gentilissimo come sempre! grazie ancora!

  • 99 caterina // Jun 7, 2011 at 2:41 pm

    Buonasera,

    da 2 anni ho un contratto IV livello commercio, con lettera di assunzione firmata da entrambe le parti, dove si specifica un superminimo non assorbile di 1200 euro netti mensili. In busta paga raggiungo quella cifra perchè messa come premio aziendale, ed anche se non specificato nel contratto,  la 13 e 14 me le hanno sempre retribuite senza considerare i 1200 metti mensili, ma secondo il IV livello impiegata commercio. Per mia ignoranza questi 2 anni sono stati retribuiti senza che questo superminimo sia specificato in busta paga accanto alle voci – PAGA BASE_CONTING_3 ELEM . Mi sono allarmata solo dopo che non mi è stata riconosciuta la malattia di 4 gg con tanto di certificato telematico. Adesso sto “martellando” il mio datore di lavoro affinchè cio’ sia regolarizzato. Per adesso ho ottenuto solo la parola che nel prossimo mese mi verranno dati i soldi della malattia non pagata ed il successivo mese gli aumenti che non sono stati considerati.
    Spero di esser stata chiara, la mia domanda adesso è – quanti saranno i soldi arretrati da aver dal sett 2009 ad oggi tanti da doverli dividerli in due mesi? ed inoltre che possibilita’ ho di far valere il nostro accordo iniziale, il contratto è chiaro o la dicitura può mettere in dubbio?
    Grazie

  • 100 admin // Jun 7, 2011 at 4:32 pm

    Ciao,
    da quello che capisco l tuo datore di lavoro ti ha raggirato alla grandissima!!

    Tu hai firmato una lettera dove compare un superminimo, MA in realtà nella buysta paga questo non compare.
    Per darti sempre gli stessi soldi ti hanno dato un premio aziendale che però per legge non comprende
    contributi, 13,14 e liquidazione.
    Quindi se tu avessi il superminimo il tuo datore di lavoro dovrebbe darti 10 in busta paga e 10 come altri soldi per contributi, 13,14 e liquidazione, etc etc, compresi + soldi per lo straordinario e la malattia.

    Invece dandoteli come premio aziendale lui risparmia.
    Soluzione: porta tutto da un avvocato.
    Ciao.

  • 101 caterina // Jun 8, 2011 at 9:08 am

    chiedendo un aumento di livello dal IV al III impiegata commercio e tralasciando l’attuale superminimo – arriverei a quella cifra, potrebbe essere una soluzione….l’avvocato vuol dire fine rapporto di lavoro
    grazie

  • 102 Giuseppe // Jul 15, 2011 at 6:30 pm

    Buonasera. Avrei bisogno di un chiarimento. Fino a ieri ero 5° livello metalmeccanico, paga oraria lorda 13.61 euro, superminimo mensile (non assorbibile, ho controllato poco fa sul contratto) di 363 euro. Mi han passato oggi a 6° livello metalmeccanico e contestualmente mi hanno dato un aumento di 1 euro/ora, passando così da 13.61 a 14.61 euro/ora. Il mio superminimo è sceso a 295 euro. Ho visto su internet che tra 5° e 6° livello ci sono circa 234 euro di differenza di paga base. Quindi, mi han passato di livello e mi hanno anche dato un aumento, ma in realtà il mio stipendio aumenta meno che se mi avessero dato il livello senza toccare il superminimo. La mia domanda è questa: ma possono darmi un livello in più e assorbire nel superminimo l’aumento della paga base? A me pare una cosa un po’ illegale. Ripeto, sul mio contratto originale c’è scritto superminimo non assorbibile. La ringranzio in anticipo se riuscirà a rispondermi. Saluti, Giuseppe da Torino.

  • 103 admin // Jul 17, 2011 at 10:39 am

    Ciao,
    penso che tu non ABBIA letto con attenzione il post.
    Il tuo superminimo è SEMPRE riassorbibile dall’azienda se quando tu l’hai avuto nella lettera (d’assunzione o d’aumento) non ci è scritto “dato per merito od ad personam”; quindi ciò che ha fatto l’azienda è perfettamente legale.
    Mi dispiace dirtelo ma se riassorbono sempre il tuo superminimo potresti essere anche 7 ed avere lo stesso stipendio.

    Se siamo a questo punto è perchè la maggioranza degli italiani lo vuole, pensaci la prossima volta che si vota.
    Ciao.

  • 104 Giuseppe // Jul 17, 2011 at 3:32 pm

    Grazie mille per la veloce risposta, ho trovato il discorso della frase “ad personam” in un post precedente che mi era sfuggito. Dopo averci riflettutto, mi aspettavo in effetti che fosse tutto legale, dal momento che dubito che in azienda facciano cose che poi possono essere subito contestate. Dal momento che sono mesi che ho problemi, penso di essere finalmente riuscito a crearmi un’alternativa (=altra offerta di lavoro, tra l’altro economicamente più vantaggiosa). Ergo, parlerò con il mio datore di lavoro chiedendo esattamente l’aumento che voglio (visto che l’ultimo me lo hanno “imposto”, nel senso che quando sono andato a ritirare l’ultima busta paga mi han detto “firma qui che ti abbiamo fatto l’aumento”). Se me lo da bene, altrimenti lettera di dimissioni. Da episodi passati riguardanti altri colleghi, sembra che l’unica lingua che il titolare capisca sia quella del “o mi dai l’aumento o me ne vado”. Che brutto però, arrivare a questo punto per 4 soldi. Gente che fattura 30-40 milioni all’anno, che avrà un utile di qualche milione, viene a farmi le pulci per 3-4 mila euro all’anno in più… Grazie ancora per la risposta!

  • 105 Michela // Jul 18, 2011 at 12:10 pm

    Ciao, lavoro per un conosciuto discount dal 2005. Inquadrata inizialmente come addetta alle vendite IV liv 20 ore, nel 2009 ho ottenuto il passaggio a III liv 25 ore, contratto assolutamente senza significato visto che non ho mai lavorato meno di 45 ore sett.. Da aprile 2011 sono ufficialmente full time. Nella mia busta paga risulta una sola voce di superminimo, che nel contratto part time consisteva in 120 euro, ora pur non essendo variato l’importo di nessun altra voce risulta 75.. totale invece di vedere il mio stipendio aumentare, è diminuito!!! Ma perchè??????? Grazie per le info che potrai darmi.. saluti.. Miky  

  • 106 admin // Jul 19, 2011 at 3:05 pm

    Ciao,
    leggi il commento al post precedente. Stessa situazione.

  • 107 roberto // Aug 3, 2011 at 11:50 pm

    ciao volevo chiedere un informazione leggendo questo post mi chiedevo se oggi ho fatto una cavolata a firmare una lettera che dice: in data 01/07/2011 le verra riconosciuto in aggiunta al suo attuale trattamento economico l importo mensile lordo di 40 euro a titolo di acconto su futuri aumenti pertanto l importo di cui sopra sara suscettibile di assorbimento fino a concorrenza sui miglioramenti derivanti da qualsiasi beneficio economico o categoriale scaturente dal rinnovo della contrattazione colletiva nazionale ed eventuali indennita di vacanza contrattuale ed una tantum! io ho firmato pensando un aumento invece ho sbagliato?ci vado a perdere?grazie in anticipo.

  • 108 admin // Aug 4, 2011 at 10:11 am

    Ciao,
    hai fatto due domande.
    Una : è un aumento ? No, non è un aumento. Significa che a Settembre quando ci sarà il futuro scatto per il commercio a te noni sarà dato l’aumenti di contratto perchè ti hanno dato questi 40 euro.
    Ho guadagnato: Nell’immediato si, in pratica hai guadagnato 40 euro di anticipo che non avresti avuto . Nel lungo termine NO, perchè quasi sicuramente l’azienda considera questo un PREMIO e quindi ti sei giocato futuri veri aumenti !!

    Alla fine è come se ti avessero dato un una tantum .

  • 109 roberto // Aug 4, 2011 at 10:22 am

    grazie mille admin a me l importante era che non perdessi nulla se non accettavo sicuramente conoscendo il mio datore mi avrebbe detto NON PRENDI CIO CHE TI VOGLIO DARE?ALLORA NON AVRAI PIU NIENTE…!ultima domanda io sono metalmeccanico forse ce ancora solo ancora un aumento a gennaio i restanti che o preso prima pero me le puo toccare…?poi dandomi questo non e detto che me ne dia lo stesso degli altri…dipende sempre da datore a datore se ho un buon rapporto dovrei solo averci guadagnato…giusto?ancora grazie sei molto preciso saluti

  • 110 Fabio // Aug 8, 2011 at 2:46 pm

    Ciao a Tutti, avrei una domanda che si aggiunge alle molte già fatte nei post precedenti.
    Alcuni dati contrattuali. CCNL Metalmeccanici, liv 5s, superminimo assorbibile 24,98, superminimo non assorbibile 24,63.
    A settembre è previsto per me un aumento. Non accetterò niente che non mi soddisfi e vorrei contrattare fino al massimo delle mie possibilità.
    La domanda: è possibile “costringere” l’azienda a far confluire questo aumento nella voce superminimo non assorbibile? O quale potrebbe essere la procedura più corretta e conveniente dal mio punto di vista?
    Grazie in anticipo per la risposta e complimenti.
    Fabio
     
     
     
     
     
     
     

  • 111 Alex // Aug 10, 2011 at 11:09 am

    Ciao Admin,io ho firmato la lettera che accetto il superminimo assorbibile, che dice cosi:
    con la presente le comunichiamo che, a partire dalla retribuzione di Luglio, le verra’ corrisposto mensilmente un importo a titolo di superminimo individuale pari a 160,00 euro lordi.
    tale importo sara’ suscettibile di assorbimento, fino a concorrenza e a discrezione dell’azienda, nell’eventualita’ che la sua retribuzione dovesse aumentare per passaggio di livello o a causa di qualsiasi beneficio economico correlato alla normativa prevista dalla vigente e futura contrattazione collettiva nazionale di settore, territoriale e/o aziendale.
    volevo capire, perche’ parla anche di passaggio di livello, che a quello che ho capito dai post precedenti non dovrebbe essere assorbito, invece qui non e’ chiaro.
    e poi volevo sapere in quanto tempo puo’ essere assorbito un superminimo di 160,00 euro.
    grazie.

  • 112 admin // Aug 13, 2011 at 7:05 pm

    Ciao Alex,
    nella contrattazione privata puoi far mettere che rendi assorbibile qualsiasi cosa, dipende da cosa firmi, quindi, anche l’aumento di livello. Se avessi letto con attenzione il post avresti scoperto che è entro due anni al massimo.

  • 113 Antonella Romano // Aug 15, 2011 at 6:56 pm

    Salve, vorrei chiederle un parere sul superminimo assorbibile e desidererei un chiarimento su questa notizia che trascrivo letteralmente ” Pertanto il superminimo può andare ad assorbire le variazioni di retribuzione, mantenendo quindi il totale della retribuzione invariato, salvo che i seguenti casi:
    a)      variazione della contingenza (ormai solo per passaggio di livello o categoria)
    b)      variazione per scatti di anzianità
    c)      variazione di superminimi congelati o dichiaratamente in assorbibili
    La variazione del contratto collettivo, che rivede i valori del minimo tabellare, può essere assorbita, a condizione che il testo della variazione contrattuale non escluda tale possibilità.  Lo stesso dicasi per le variazioni del minimo tabellare o paga base derivanti da modifica di livello o categoria.
    Sono una dipendente con contratto Federambiente assunta l’8/5/2006, sono inquadrata al 5° livello amministrativo, la mia retribuzione base è pari ad € 1.922,37. Nel mese di Novembre ho avuto riconosciuto il superminimo assorbibile pari ad € 190,66, è la retribuzione base è aumentata ad € 2.007,66. Nel mese di Maggio ho avuto un aumento di posizione parametrale passandoal  parametro A.Nella busta paga di Maggio ho avuto assorbito dal superminimo l’aumento parametrale,per cui il superminimo è sceso ad € 105,34 e cosi via anche per il mese di Giugno e Luglio ed a Settembre sarà interamente assorbito dall’aumento della posizione parametrale.
    Mi pare di avere capito o che glii scatti di anzianità non possono essere assorbiti dal superminimo, a meno che non venga esppressamente indicato nel CCNL.
    Io nel CCNL Federambiennte non ho trovato nessuna clausola in merito.
    Potrebbe gentilmente illuminarmi sull’argomento.
    La ringrazio di cuore.
    Antonella Romano

  • 114 admin // Aug 17, 2011 at 12:37 pm

    Antonella Romano » Non conosco il contratto federambiente, non penso che gli scatti di anzianità possano essere assorbiti.
    ad ogni modo come dico a tutti se si vuole che le cose siano fatte bene e con chiarezza occorre votare nel modo giusto.
    FYI stanno pensando di togliere l’articolo 18, figurati se non pensano a togliere anche gli scatti..

  • 115 Adriano // Aug 18, 2011 at 10:04 pm

    ciao, avrei bisogno di un consiglio, lavoro in una agenzia pubblicitaria con il contratto C.C.L. Terziario e Comunicazione. Oggi mi hanno proposto un aumento di livello da B1 a livello A, con un superminimo assorbibile di 455,18 euro e sarà in vigore dal 1° settembre 2011, la cosa che mi fa imbestialire è che il mio attuale superminimo è di 624 euro, ben 160 euro in più, quindi alla fine il mio stipendio lordo mensile rimane invariato, è una presa per il culo o no!! Specifico che da tre mesi a questa parte le mio mansioni sono cambiate, ho più responsabilità perchè gestico una decina di miei colleghi! Come mi devo comportare, mi verrebbe voglia di mandarli a quel paese, ma così mi gioco quella poca visibilità che ho ottenuto in azienda, aiuto dammi un consiglio grazie Adriano

  • 116 admin // Aug 20, 2011 at 9:41 am

    Adriano » Ciao, ti stai confondendo. Avrai due supermini., Uno non assorbile di 624 euro ed uno assorbibile di 455,18 euro. Questo significa che per i prossimi 4 anni ti assorbiranno tutti gli aumento e tu prenderai lo stesso stipendio dei tuoi 10 colleghi che gestisci. La cosa buona è che potrai rivenderti come livello A alla prossima azienda,. Cosa che io farei già da questo momento, per il resto è una presa in giro..

  • 117 tony // Aug 20, 2011 at 6:41 pm

    Aa LL 69
    lavoro in una cooperativa metalmeccanica da circa 4 anni come impiegato tecnico inquadramento di 7 livello + una indennità no limit di circa 800 euro con nessuna voce scritta di superminimo assorbibile. il fatto è che tutti gli aumenti contrattuali e scatti di anzianità mi sono stati assorbiti. POSSO FARMI RIVALERE ANCHE DOPO QUATTO ANNI? E COME POSSO FARE ?   

  • 118 admin // Aug 21, 2011 at 4:26 pm

    Se nella lettera di assunzione non vi è scritto superminimo assorbbile, ne in alcun aumento allora puoi.
    Vai da un avvocato ed anticipi 800 euro per la causa che durerà circa 5-10 anni, alla fine avrai i tuoi soldi.

    Se pensi che sia un ingiustizia, allora sbagli, è voluto. L MINISTRO del lavoro SACCONI pdl HA appena proposto l’aumento del lavoro del giudice del lavoro nell’ultima manovra, senza aumentarne le strutture giudiziarie, quindi le cause saranno eterne.

    Continuiamo a votare sempre i soliti o cambiamo, che dici ?

  • 119 Francesco // Aug 28, 2011 at 2:41 pm

    Ciao.
    ho letto con interesse questa pagina poichè intorno a giugno è stato rinnovato il contratto di riferimento mio e dei miei colleghi (grafici) e ci siamo ritrovati l’aumento riassorbito.
    Nella mia lettera di assunzione io ho la voce “il superminimo concesso potrà essere assorbito da futuri aumenti retributivi”. 
    1 – deduco quindi che sia corretto che io non abbia visto un euro in più,giusto? 
    e inoltre:
    2 – in azienda ci sono persone di dicono che questo tipo di aumenti non sono assorbili anche se si ha il minimo assorbibile: se non ho capito male dalla lettura sbagliano, giusto?
    3 – il superminimo è riportato nella busta paga come “ad personam”, mentre nella lettera di assunzione come dicevo di ad personam non si parla. cosa fa fede?
    4 – guardando le vecchie buste paga mi accorgo che il mio superminimo è calato (come per esempio intorno a aprile 2006, immagino ci sarà stato un altro rinnovo) ma è anche aumentato, tipo nel passaggio da dicembre a gennaio di quest’anno quando ho avuto un aumento di stipendio: è corretto che l’aumento di stipendio sia conteggiato nel superminimo, andandolo ad aumentare?
    5 – A giugno 2006 invece mi trovo una voce “una tantum contrattuale”: allora in quel caso hanno deciso di non riassorbirlo? Grazie mille per tutte le risposte circostanziate che dai.

  • 120 admin // Aug 28, 2011 at 7:34 pm

    Provo a rispondere.
    1. Giusto
    2. Giusto.
    3. Non lo so., è meglio chiedere ad un avvocato.
    4. e 5 L’azienda può decide se e quando riassorbire gli aumenti ed una tantum dal superminimo assorbibile quindi è corretto che il tuo superminimo vari e che l’una tantum non l’abbiano toccata (per ora),

  • 121 geppo // Aug 30, 2011 at 3:04 pm

    Allora una questione:
    ho un determinato gia prorogato di un anno che recita paga base fatta da minimo + edr + superminimo INDIVIDUALE di 200 euro. Non c’è alcuna voce che dica se sia assorbibile o meno. Per adesso non è stato mai assorbito. Il contratto è un metalmeccanico. E mi sembra che sia specificato nel ccnl nazionale che di regola non è assorbibile a meno che non sia espesso.

    ora il contratto dovrebbe trasformarsi in indeterminato. Secondo voi lo assorbiranno con i futuri aumenti?
    aiuto help devo saperlo perche in caso devo cercare di oppormi.

  • 122 admin // Aug 31, 2011 at 11:06 am

    Ciao,
    la cosa è molto semplice.
    Quandro Il tuo contratto a tempo determinato scadrà allora ti faranno un NUOVO contratto con una NUOVA lettera di assunzione.

    Sulla lettera ci sarà scritto quello che hai riportato. Fai in modo che sulla lettera ci sia scritto supermino ad personam (o non assorbibile o per meriti personali ) ed il gioco è fatto.
    G.

  • 123 geppo // Aug 31, 2011 at 3:45 pm

    admin grazie ma il fatto è che mi hann odetto che il contratto determinato siccome sono passati 2 anni si tramuta in inteterminato.. quindi non credo che ci sia un nuovo contratto ma è quello vecchio che diventa interminato quindi ho paura che varrà quello che firmai 2 anni fa in cui non c’è scritto nulla ne ad personam ne assorbibile.
    come faccio?

  • 124 Luca // Sep 1, 2011 at 5:10 pm

    Ciao,
    ho cercato di leggere gran parte dei commenti dei lettori e le tue risposte. Non mi sembra di aver trovato qualcosa di simile (anche se alla fine giriamo intorno sempre al solito argomento), quindi domando.
    CCNL metalmeccanico. Passaggio da 5 a 5s. Questa in breve la lettera (che ho firmato…).
    “… le è stato assegnato un superminimo, comprensivo del 5° livello super, pari ad euro 100,00 lordi. Detto superminimo sarà riassorbibile in caso di eventuali futuri aumenti retributivi derivanti da fonti contrattuali o di legge.”.
    Di fatto mi sono visto la paga aumentare di 100 euro lordi (quindi meno dei 109 – sempre lordi – dati dalla differenza di paga base tra il 5 e il 5s).
    Le differenze tra l’ultima paga al 5 la prima al 5s:
    a) casella 1: paga base
    b) casella 9: aumento periodico
    c) casella 10: superminimo
    d) casella 4: ? (sto domandando info all’amministrazione). Ad ogni modo sono 35 cent

    Quindi:
    a1) aumento come da contratto, quindi mi trovo con 109.26 euro lordi (ok)
    b1) aumento di 11.16 euro.
    c1) tagliato di 20.77 (me lo sono giocato)
    Quindi facendo i calcoli dei 4 punti arrivo ai fatidici 100 euro lordi che mi ritrovo nella paga finale lorda

    Domande:
    1) relativamente il punto b1: essendo che il prossimo scatto lo ho a luglio 2012 (e il precedente l’ho avuto a luglio 2010), perchè hanno toccato questa cifra?? E’ possibile farlo?
    2) in base a quanto scritto nella carta che ho firmato, i prossimi 46.46 euro che dovrei avere a gennaio come aumento sindacale da contratto collettivo nazionale potrebbero scalarmeli ulteriormente dal mio superminimo residuo (che al momento è maggiore di 46 euro)?

    Grazie per il tuo aiuto,
    disponibile per chiarimenti

  • 125 admin // Sep 1, 2011 at 6:58 pm

    Luca » Ciao,
    1. Non riporti una cosa fondamentale e cioè i termini della tua lettera di assunzione. Se la lettera diceva che ti assegnavano un supernmino NON assorbile allora non potevano toccarti niente e quindi il riassorbimento sarebbe dovuto partire dallo scatto di gennaio, quindi la riposta è: che cosa avevi scritto nella lettera ?
    2. corretto , ti (potrebbero) scalare da gennaio. In pratica i tuoi (100-27) euro sono durati tre mesi e sono già (100-27-46.46). .

  • 126 Luca // Sep 2, 2011 at 8:27 pm

    mmmhhhh
    l’ho riesumata e letta, ma da nessuna parte viene descritto l’aspetto superinimo/aumenti… può essere?
    Eppure altri incartamenti consegnati al momento dell’assunzione non ne ho

  • 127 admin // Sep 5, 2011 at 9:30 am

    se è cosi allora cerca la lettera di quando ti hanno dato altri aumenti. Il superminimo deve essere giustificato con una lettera…

  • 128 Luca // Sep 6, 2011 at 8:46 am

    le varie lettere che mi hanno dato con i vari aumenti non riportano mai la dicitura “ad personam” o per meriti.
    Quindi a tutti gli effetti capisco che è assorbibile.
    Correggimi se sbaglio.
    La mia domanda è però un’altra: contestualmente alle loro “peripezie” nella mia busta paga hanno aumentato l’aumento periodico (io so che questo va aumentato ogni 2 anni, ovvero scatto di anzianità. Infatti il prossimo scatto lo avrei a luglio dell’anno prossimo)… possono anche agire su questo valore?
     

  • 129 admin // Sep 7, 2011 at 9:48 am

    @Luca: non sbagli. Non, non dovrebbero rivalersi sugli scatti di anzianità.

  • 130 Luca // Sep 7, 2011 at 2:09 pm

    Grazie.
    Allora cerco di approfondire il discorso dello scatto di anzianità

  • 131 Luca // Sep 8, 2011 at 12:40 pm

    Ciao, ancora io, scusa.
    L’assorbibile lo è finchè il saldo arriva a 0? Oppure dopo tot tempo la cifra si “congela” e non può essere più intaccata (ovvero decrementata) da futuri aumenti?
    Grazie ancora!!

  • 132 admin // Sep 8, 2011 at 2:05 pm

    Fino a che arriva a zero a tempo illimitato

  • 133 Alessio // Sep 20, 2011 at 1:23 am

    Ciao, mi presento sono un impiegato 5 livello metalmeccanico. volevo chiedervi se c’era un modo per sapere in quanto tempo (anni) un superminimo assorbibile di 500 euro lordi mensili  viene effettivamente assorbito in relazione agli aumenti contrattuali nazionali , e considerando anche l’inflazione ; si riesce a fare un rapido conto o è difficile. 

  • 134 admin // Sep 20, 2011 at 10:19 am

    Non conosco il contratto dei metalmeccanici, nel commercio, dati gli ultimi aumenti in circa 6-7 anni.
    Fai le tue considerazioni

  • 135 Giuseppe // Oct 17, 2011 at 7:32 pm

    Salve, ritorno con un nuovo problema. Ho parlato con il mio titolare, che ha acconsentito a togliermi lo straordinario forfettizzato (24 h/mese). Ovviamente io gli avevo chiaramente detto che quindi volevo lo stipendio attuale, più gli straordinari (ergo, la cifra dello straordinario forfettizzato doveva finire nel superminimo). Ho firmato stupidamente un foglio di “revoca dello straordinario forfettizzato”, peccato che il superminimo sia rimasto uguale”! E’ possibile recedere da tale firma? Se sì, entro quale tempo? Grazie, Giuseppe

  • 136 admin // Oct 18, 2011 at 9:49 am

    Giuseppe » Certo che non puoi recedere.Hai firmato un contratto. Insisti per il superminmimo NON assorbibile. ciao

  • 137 cristina // Nov 13, 2011 at 10:08 pm

    ciao
    Il mio responsabile ha voluto riconoscere i miei meriti e a  febbraio 2011 ho ricevuto una lettera di aumento di 100€ (superminimo assorbibile) che non ho firmato. Mi sono informata di questo superminimo assorbibile e ho consegnato la loro lettera con un mio “non accetto” . A tutt’oggi pero’ la mia busta paga riporta ancora questo superminimo assorbibile di 100€. Come posso far costringere la ditta a aggiornare correttamente la mia busta paga con l’aumento come da CCNL che tutti hanno avuto e senza superminimo?

  • 138 admin // Nov 14, 2011 at 12:22 pm

    Ciao,
    non si può costringere la ditta a fare qualcosa se non attraverso i tribunali.
    Se vuoi procedere in tal senso Il primo passo è inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno, che ti fai protocollare, dicendo che non accetti e perchè e richiedi che con effetto immediato, PRIMA dell’anno fiscale, ti venga tolto l’aumento e conguagliato, se non lo fanno poi a tua scelta , per coerenza, dovresti restituire il netto relativo all’aumento su stipendio, 13,14,tfr e straordinario maggiorato, e consideri il lordo non rimborsabile.
    In poche parole: CARTA CANTA !

  • 139 Cinzia Gamberini // Dec 14, 2011 at 12:19 pm

    Ciao, sono RSA e vorrei porti un problema: una mia iscritta, con contratto a termine da ormai 3 anni (un mese di sosta poi la riprendono) sta per essere (finalmente!) assunta con contratto a tempo indeterminato. Solo che dal colloquio emerso con l’azienda le hanno detto che le toglieranno il 40% del superminimo individuale che ha in busta (per un totale netto di 1500,00 netti). Secondo te, è lecito mettere il cappio al collo a una persona per farle accettare questo tipo di offerta, ovvero toglierle circa 100 euro al mese che finora hanno contribuito al suo stipendio da più di 4 anni?? GRazie per la tua risposta. Cinzia Gamberini

  • 140 admin // Dec 14, 2011 at 5:39 pm

    Supponendo che l’azienda abbia fatto tutto secondo le regole, massimo 3 anni di contratto a termine, massimo 2 assunzioni e che stia assumendo la persona dopo aver fatto prima scadere il primo contratto, licenziandola e quindi riassumendola , a questo punto ci troviamo di fronte ad un vero e proprio NUOVO contratto ove è possibile riassumere la persona dandole qualsiasi cifra come superminimo. Quindi in queste condizione è lecito.

    Diversamente si può ipotizzare che il contratto si sia trasformato da determinato ad indeterminato ed allora in questo caso rimane immutato il superminimo.

  • 141 emidio // Dec 17, 2011 at 4:36 pm

    ciao,sono un autista con patente “C-E”(camion con rimorchio)assunto dal 1987 inquadrato nel livello 3s,sulla mia busta paga nei riquadri :elementi della retribuzione oltre alla dicitura “minimo” e “scatti” ci sono due caselle ,una indica superminimo assor 51,65 e un’altra indica(solo) superminimo 200,00 questo superminimo (da200,00) è in busta dal 2007.Ora per ragioni di salute (non per colpa del lavoro)la commissione medica mi ha declassato la patente in “B” e quindi la mia azienda mi ha spostato su un furgone.L’autista di furgone è inquadrato nel livello “4″ e sarebbe una differenza di 90 euro in meno il mese (questa situazione potrei accettarla) ma la mia domanda è “possono togliermi anche il superminimo(io no ho firmato nessun accordo in proposito del superminimo)??oppure la mia busta paga deve rimanere uguale ???.
    Un cordiale saluto Emidio.
     

  • 142 Elisa // Dec 19, 2011 at 11:08 am

    Anche a me hanno dato un acconto sui futuri miglioramenti e dopo 2 anni mi sono accorta che era un contentino, subito riassorbito da un’indennità quadri. ora aspetto 2 gemelli e la situazione economica è grama. Cosa posso fare? Posso eventualmente domandare al titolare che mi venga cambiato in superminimo non riassorbibile?

  • 143 admin // Dec 19, 2011 at 11:27 am

    E’ sempre lecito chiedere qualsiasi tipo di miglioramento per la tua posizione, ma il datore di lavoro non è obbligato assolutamente a nulla, eccetto che per quello che riguarda il contratti. Quindi, se il datore di lavoro decidesse di fare quello che chiedi sarebbe per sua spontanea volontà e non perchè è obbligato a farlo.

  • 144 admin // Dec 19, 2011 at 11:27 am

    Ciao, no, non ti tolgono i soldi del supeminimo. Possono ovviamente assorbire gli altri a loro discrezione.

  • 145 Didi // Jan 4, 2012 at 2:34 am

    Ciao, 4 livello metalmeccanici.contratto assunzione a tempo indeterminato.se il superminimo assorbibile è inteso non solo come anticipo di futuri aumenti dei minimi contrattuali ma anche di ogni altro aumento delle voci contributive, compresi i mutamenti di categoria e l’introduzione o la modifica d’indennità  o mensilità aggiuntive nonchè una tantum introdotta dal ccnl, cosa significa?Potreste fornirmi un esempio concreto?Il mio stipendio rimane praticamente congelato esatto?Grazie del vs. tempo.Un cordiale saluto.

  • 146 admin // Jan 4, 2012 at 11:38 am

    Ciao,
    hai inteso perfettamente. Il tuo stipendio rimane congelato fino al completo assorbimento del superminimo riassorbibile. L’esempio è nel post.

  • 147 Matteo // Jan 11, 2012 at 6:30 pm

    Ciao,lavoro in un’azienda metalmeccanica dal 2006 inquadrato come impiegato di sesto livello con contratto a tempo indeterminato. Il contratto riporta una “retribuzione netta minima garantita” di 1800€.
    Costantemente ogni anno nella busta paga di dicembre le trattenute IRPEF(conguaglio) abbassano il netto anche di 4/500€.
    Quello che ti chiedo è questo: avendo io firmato il contratto per un minimo netto “garantito” non dovrebbe essere l’azienda che in qualche forma(tipo una tantum per esempio) mi porta la retribuzione di questo mese al netto pattuito?
    Se così fosse, per quanti anni passati posso richiedere il rimborso?
    Ultima domanda: non avendo, nel mio contratto d’assunzione, in nessun modo specificato superminimo assorbibile o non assorbibile, come lo devo ritenere?
    Molte Grazie!!
    Matteo

  • 148 admin // Jan 12, 2012 at 4:57 pm

    Ciao, il netto in busta si intende come MEDIA annuale alla data in cui sei stato assunto. Quindi durante l’anno percepirai qualcosina di più che poi ti tolgono a fine anno. E’ Legale che facciano cosi.

    Come detto nel post il superminimo si intende sempre riassorbile salvo quando non è diversamente specificato .
    Vuoi che le cose cambimo ? Il suggerimento è sempre lo stesso, dai il voto a chi sta dalla tua parte,

  • 149 Giuseppe // Jan 27, 2012 at 10:18 pm

    Salve, avevo scritto tempo fa, lei mi aveva risposto e ora ho imparato: sto cambiando lavoro e nella nuova azienda mi hanno garantito che il superminimo sarà “non assorbibile”. GRAZIE!!!

  • 150 GIOVA // Feb 1, 2012 at 12:20 pm

    SCUSATE … QUINDI LA FREGATURA STA SOLO NEKL SUPERMINIMO ASSORBIBILE, QUELLO NON ASSORBIBILE, INVECE è ACCETTABILE ?

  • 151 Kristin // Feb 7, 2012 at 11:23 pm

    Ho firmato un ccnl metalmeccanico 6 livello con retribuzione al minimo tabellare. Sul contratto non c’è scritto da nessuna parte la parola superminimo.
    Al primo aumento non vorrei ritrovarmi quella fastidiosissima voce in busta paga SUPERMINIMO ASSORB.
    Secondo te se mi dovesse accadere una cosa del genere posso rifarmi al fatto che sul mio contratto la voce superminimo non è menzionata? Grazie e ciao

  • 152 admin // Feb 8, 2012 at 10:27 am

    Non ha senso parlare di “minimo tabellare”. Ad ogni livello corrisponde una precisa retribuzione che non può essere ne magggiore ne minore.
    L’unica voce che cambia è la voce superminimo. Se questa è presente è specificata nella lettera di assunzione. Se non c’è significa che non hai alcun superminimo.
    In futuro l’azienda ha la facoltà di darti aumenti del superminimo, assorbibili o ad personam. Se ti da quelli assorbibili è tua facoltà rifiutarli od accettarli.
    Vuoi cambiare le cose ?! Vota gli fa i tuoi interessi la prossima volta…

  • 153 Benedetta // Feb 9, 2012 at 5:17 pm

     Salve, vorrei spiegare la mia situazione e chiedere  un chiarimento.
    Sono stata assunta un anno e mezzo fa presso un’azienda metalmeccanica . Il mio livello è il 4  e sono categoria protetta.Inizialmente ho avuto un contratto a tempo pieno poi trasformato in part time al 82,5 %. Mi hanno mantenuto lo stesso stipendio ( richiesta fatta da me ), una sorta di aumento.  Sono riusciti a mantenere lo stesso stipendio inserendo la voce premio produzione nella busta paga.Ho proseguito per alcuni mesi con questo nuovo contratto fino a che per motivi di salute ho dovuto ulteriormente ridurre orario  portandolo ad un 73%. A questo punto il mio stipendio chiaramente è calato in percentuale all’ultimo stipendio”aumentato”,ma in busta paga mi sono trovata un premio produzione  non piu’ rapportato al secondo contratto fatto ma bensì al primo,ricucendomi abbondantemente la busta paga. Come se avessero dimenticato che ho avuto un aumento nonostante nel nuovo contatto avessero specificato che mi avrebbero ridotto orario mantenendo lo stesso stipendio. 
    Non avrebbero dovuto inserire un superminimo per arrivare alla cifra pattuita?? 
    Ai fini del TFR ha valore il premio produzione?
    Grazie anticipatamente per la disponibilità!
    Saluti! 

  • 154 admin // Feb 10, 2012 at 1:49 pm

    Anche qui c’è confusione. Ora lo spiego per tutti. IL governo BERLUSCONI doveva trovare un modo per mettere i soldi in busta alle persona, MA senza gravare sulle spalle degli imprenditori, il tutto ovviamente a carico della comunità.
    Ecco quindi il premio di produzione che non è legato al tuo stipendio, alla tua percentuale di lavoro od ad altro, ma esclusivamente alla tua “produttività”, calcolata dall’azienda , come meglio gli pare.
    Che differenza c’è tra superminimo, straodinario o produttività ? I soldi che paga l’azienda e quelli che entrano in tasca alla persona.
    Se ti mettono i soldi sul
    superminimo valgono x lo stipendio, x la 13 e 14, per la pensione, per il tfr ed aumentano la paga orario ed i contributi che l’azienda deve pagare e sono tassati al massimo dell’aliquota.
    Sullo straordinario x lo stipendio, per i contributi che l’azienda deve pagare, e sono tassati al massimo dell’aliquota , non vale per persione, 13,14,tfr.

    Se ti danno un premio invece il premio è tassato a parte fino ad un certo massimo, l’azienda paga meno o non paga contributi, non vale per tfr,pensione,etc etc.

    Quindi se a te danno 500 euro minimo +500 euro premio tu avrai, e te n esei accorta, meno 13,14,tfr e pensione (se ci arrivi).

    Per quanto riguarda il fatto che hai meno soldi in busta devi domandare in ditta, come detto la produttività la calcolano com egli pare.

  • 155 Coso // Feb 27, 2012 at 2:52 pm

    Scusami se forse non sarò chiaro ma ci provo. Ho appena scoperto che a me assorbono anche gli scatti di anzianità!
    Ho un contratto MM6 liv. e un superminimo assorbibile. Però il contratto me lo hanno fatto sul netto (e non sul lordo) e dopo ben due scatti non ho nulla in più in busta. Gli scatti me li assorbono, come mi ha confermato chi mi fa le bustepaga. Ma c’è qualcosa che non va? A chi mi rivolgo per capire se è un anomalia o no? Di sicuro non è una gran bella situazione.
    grazie 

  • 156 Coso // Feb 27, 2012 at 3:15 pm

    …ma forse il mio caso è lo stesso di Alessio? 
    L’ho visto solo adesso. Devo controllare bene il contratto.
     

  • 157 Coso // Feb 27, 2012 at 9:55 pm

    Ho controllato. C’è scritto
    “Retribuzione: xxx euro netti per 13 mensilità.
    Tale retribuzione netta verrà raggiunta attraverso l’integrazione della paga prevista per il livello di inquadramento del CCNL metalmeccanici industria con la voce “superminimo riassorbibile”. Incrementata fino al raggiungimento dell’importo retributivo netto previsto dal presente contratto.”
    Mi hanno fregato anche l’anzianità?

  • 158 admin // Feb 28, 2012 at 10:49 am

    CIAO,
    DIREI PROPRIO DI SI.
    Tu hai firmato un accordo a dir poco equivoco.
    In pratica ti hanno detto. Tu prendila paga base + un superminimo assorbibile. In altre parole se ti hanno dato 500 euro di superminimo assorbibile, ad esempio, tu non prenderai altri aumenti per i prossimi, 9 anni circa. Nel frattempo il costo della vita aumenterà. Non è un buon affare a meno che non si è con l’acqua alla gola. Volete cambiare le cose ? Votate diversamente alle prossime elezioni !!

  • 159 Coso // Feb 28, 2012 at 12:12 pm

    Grazie della conferma. Beh, chiederò alla ditta di vergognarsi e darmi l’aumento. Ci riuscirò?
    Buona giornata e grazie ancora. 

  • 160 Riccardo // May 9, 2012 at 11:42 am

    Mi hai motivato notevolmente, al cambio di lavoro.
    Ho ricevuto un “premio” ad Aprile fantastico del 3% sullo stipendio (al netto da 1078euro sono passato a 1104euro), ovviamente assorbibile. Ti dico solo che la mia azienda in un anno di crisi come il 2011 ha fatturato +7%.

    Sono sconsolato, non ho rifiutato l’aumento ed ho pure ringraziato.

    Intanto le mie prestazioni lavorative sono calate drasticamente, l’azienda non viene più al primo posto e sto cercando un nuovo lavoro che non troverò.

    Mi consola il fatto che esistano persone come te che ci aiutano a comprendere il legalese, detto ciò la prossima volta non mi farò prendere in giro. 

    Ti chiedo un ulteriore consiglio, credi che sia il caso di rifiutare l’aumento a posteriori? So che potrebbe indispettirli, ma non mi interessa, non voglio la mancetta!

    Grazie ancora,
    Riccardo. 

  • 161 jack // May 17, 2012 at 9:14 pm

    Buon giorno volevo sapere se la mia ditta puo’ farmi una busta paga oraria al di sotto della paga oraria del contratto nazionale metalmeccanici e quando arrivo a10 all’ora per esempio il mese dopo mi mette 9 all’ora , e il superminimo e’scritto cosi’ CCNL 0,830  e il mese dopo non esiste niente cosa devo fare grazie arrivederci
     

  • 162 jack // May 17, 2012 at 9:27 pm

    scusa non ho detto che lavoro da 15anni in questa ditta ho tutti gli scatti di anzianita’ e il massimo della categoria grazie a presto

  • 163 admin // May 18, 2012 at 1:59 pm

    Ciao,
    in nessun caso la ditta ti può pagare MENO del CCNL per la tua qualifica.
    La paga non dipende dagli anni di anzianità.

    Se hai dubbi sulla busta paga chiedi chiarimenti alla ditta.
    Se non te li danno, vai da un asosciazione che ti aiuterà a leggere la tua busta paga.

  • 164 Miozio // May 27, 2012 at 11:17 am

    Ciao Giuseppe, grazie per l’articolo e per i chiarimenti aggiuntivi. Ti sottopongo un altro caso particolare. L’azienda dove lavoro, a seguito del recente rinnovo del CCNL scaduto ormai da anni, ha deciso di pagare arretrati (in forma di una tatum per il 2010 e come aumento tabellare per il 2011) senza nessun riassorbimento. Per il 2012 ha deciso invece di riassorbire l’aumento negli assegni riassorbibili ma nel farlo ha riassorbito l’intera differenza tra la retribuzione tabellare 2009 (l’ultima disponibile nel vecchio CCNL scaduto) e  la retribuzione tabellare 2012 indicata dal rinnovo. Secondo te è corretto? Il fatto che abbia pagato gli arretrati dell’aumento 2011 senza riassorbimento non “consolida” le retribuzioni al 2011 con i vecchi assegni assorbibili per assorbmento?

    Grazie 

  • 165 admin // May 28, 2012 at 10:08 am

    Ciao,
    premesso che la cosa la dovrebbe decidere un giudice terzo, secondo me la cosa è alquanto strana in effetti.
    Lettimimamente l’azienda poteva riassorbire gli aumenti, ma i futuri aumenti, non i passati aumenti.

    Secondo me la cosa merita un accertamento, anche perchè avendo pagato un giudice “potrebbe” intendere la volontà dell’azienda come di non assorbire e quindi darvi ragione, ma potrebbe anche no.

    Purtroppo per la legge italiana le sentenze non fanno giurisprudenza ed ogni giudice decide come vuole: per questo si fanno tante cause.
    Anche la cassazione non fa giurisprudenza, da solo un orientamento.

  • 166 miozio // May 29, 2012 at 9:02 pm

    Grazie 

  • 167 Lara // Jun 28, 2012 at 2:50 pm

    Ciao,
    sono un dipenedente metalmeccanico industria che ha ricevuto un passaggio di livello dal 6° al 7°.
    Il 7° livello prevede un elemento retributivo pari a 59,39€.
    Con il passaggio di livello è stato riassorbito il superminimo accumulato neglia anni includendo anche i 59,39 eruro previsti a titolo di elemento retributivo.
    E’ corretto che l’elemeto retributivo (59,39) possa essere assorbito dal superminimo?
    Peraltro in un futuro ulteriore passaggio di livello dal 7° al 7° quadro è corretto assorbire l’indennità di funzione (di 114,00€)  prevista al 7 livello quadro?  

  • 168 admin // Jul 2, 2012 at 9:20 am

    Ciao,
    siccome non si sa mai che cosa potrebbero mettere negli accordi conrtrattuali in genere le lettere di aumento riassorbibili hanno la clausola,
    “Riassorbibile ogni tipo di aumento contrattuale e quanto altro prevede ogni tipo di aumento che dovessi mai avere per qualsiasi motivo legato al contratto”.
    In questo modo qualsiasi tipo di aumento tu abbia, a qualsiasi titolo (quadro, livello, una tantum, azienità, etc etc ), ti sarà riassorbito.
    Questo permette all’azienda di avere un costo fisso da qui a … 15-20 anni del tuo salario.

    Quindi la risposta, se ci sono queste clausole, è SI, lo possono fare !!!
    Chi gli e lo ha permesso ?! Noi votando PDL e PDmenoelle!!

  • 169 Vittorio // Jul 6, 2012 at 5:20 pm

    Ciao, avrei bisogno di una delucidazione perchè non riesco a trovare da nessuna parte qualcosa che mi chiarisca questo dubbio.
    Il superminimo è un integrazione dello stipendio che, per motivi X, si va a sommare alla paga base lorda.
    La paga base lorda è una cifra X (in funzione del livello del CCNL) uguale per tutti e non può essere aumentata in fase di contrattazione (nuovo o aumento), è corretto questo? 
    Nel caso di incrementi si andrà a toccare solo il superminimo?
    Grazie mille 

  • 170 admin // Jul 9, 2012 at 10:46 am

    Ciao,
    è tutto corretto. A parita di livello la differenza è il superminimo e gli scatti di anzianità.
    Quindi si incrementa solo il superminimo.

  • 171 Vittorio // Jul 10, 2012 at 9:06 am

    Grazie mille Admin.

  • 172 jonathan // Jul 23, 2012 at 10:08 pm

    buonasera
    sicuramente anchio sono cascato nella trappola faccio un breve riassunto: a gennaio 2009 sono stato assunto come apprendista e nell’impegnativa di assunzione si parlava di un elemento di euro 306 assorbibile come futuro aumenti contrattuali,a giugno del 2010 mi sono state assegnate 150 euro lorde 100 nette come superminimo assorbibile ad personam, da allora nessun tipo di aumento, ad oggi la mia busta riporta come elemento assorbibile 371 euro, qualcosa come tipo 85 euro sono state riassorbite da qualche aumento che non ho potuto godermi in quanto lo già preso come anticipo, ma al momento e se mi assumerà come operaio l’elemento assorbibile può essere contrattato oppure me lo porto dietro? se ho capito bene l’azienda non è obbligata a dare un aumento ma ogni due anni che cosa spetta al lavoratore?

  • 173 admin // Jul 24, 2012 at 9:31 am

    Ciao,
    non ho capito chi ti assumerà ?

    Cmq, ad ogni nuova assunzione con un nuovo datore di lavoro ricontrratti tutto. Quindi cambiando lavoro puoi benissimo chiedere di avere SOLO aumenti non riassorbibili.
    Al lavoratore spetta nei tempi e nei modi previsti dal contratto la sua renumerazione e solo quella. Per il metalmeccanico credo che ogni 2 anni ci sia lo scatto di anzianità, nel commercio ogni 3.

    Per tua informazione con 300 e passa euro di superminimo riassorbile tu non avrai un aumento della tua paga per i prossimo 8 anni perchè tutta sarà riassorbito.

  • 174 jonathan // Jul 25, 2012 at 7:36 pm

    ciao
    in teoria finito l’apprendistato il titolare dovrebbe assumermi, dico dovrebbe poichè non è obbligato ma dovrebbe rispettare il contratto apprendistato con finalità assunzione

  • 175 lara // Jul 29, 2012 at 6:03 pm

    Ho un dubbio alla risposta n° 168 alla domanda n° 167.
    Non possiedo alcun accordo in cui si dichiara la assorbibilità dell’elemento retributivo in quanto non mi è stato concesso in precedenza esso è previsto  dal ccnl metalmeccanico industria nella retribuzione minima tabellare  per tutti i lavoratori inquadrati al 7 livello. 

    L’elemento retributivo di si parla è previsto dal ccnl metalmeccanici industria a tutti i lavoratori inquadrati nel 7° livello ma nel contratto non riesco a trovare alcun riferimento alla non assorbibilità delle elemento retributivo ( di 59,39€) anzidetto come invece accade per il superminimo (che può o no essere assorbibile) o gli scatti di anzianità (per i quali è prevista la non assorbibilità).

    Il dubbio è se tale elemento retributivo (59,39€) è da considerarsi facente parte del minimo tabellare ( e quindi riassorbibile in caso di passaggio dal 6° al 7° liv) previsto per i lavoratori inquadrati al 7° livello o come voce esterna alla retribuzione minima tabellare e in tal caso l’assorbibilità non dovrebbe essere possibile.

    Es: retribuzione lorda al 6° liv. 1876,27 + 300€  superminimo assorbibile (totale retribuzione lorda 2176,27€).
    Con il  passaggio al 7° la retibuzione minima tabellare prevista dal ccnl è 2038,21 + 59,39 (elemento retributivo) + 300 € (superminimo).
    L’azienda però decide di assorbire dai 300 € di superminimo, la differenza delle retribuzioni pari a 161,94 (2038,21-1876,27=161,94€) il dubbio è se può assorbire  anche i 59,39€ .

  • 176 admin // Aug 1, 2012 at 5:09 pm

    Ciao,
    in genere nella lettera mettono: “assorbimento degli emolumenti legati ad aumenti contrattuali od a future promozioni”. Se hanno messo una cosa del genere ti assorbono qualsiasi cosa ti aumenti in busta il tuo lordo totale fino al completo assorbimento del superminimo.

  • 177 paolo // Oct 8, 2012 at 12:55 pm

    Buongiorno, avrei bisogno una delucidazione. Anni fa ho firmato un contratto dove si parlava di cifra riassorbibile pari a 150 euro, dopo un anno senza che mi fosse stata data comunicazione la cifra è salita a 300 e ora è circa 270. possono farlo senza comunicare nulla???

  • 178 Luca // Oct 9, 2012 at 10:11 pm

    ..

  • 179 Luca // Oct 9, 2012 at 10:37 pm

    Ciao sono Luca, io vorrei avere gentilmente una delucidazione sul mio caso.

    Io sono un operaio 3 livello e ho un contratto a tempo determinato ho stipulato un contratto da poco, con fine contratto a Febbraio 2013 e 45 gg di prova ,premetto che o voluto l’aumento di 300 euro a parte la mia paga base, questi 300euro sono stati messi nella voce SUPERMINIMO ASSORBIBILE premetto che immaginavo ma ho accettato perche in questo momento mi fanno veramente comodo per forte necessità economica , però ho sempre il cortello dalla parte del  manico perche’ o un contratto a tempo determinato perciò alla scadenza da rinnovare ,quello che scriverò in seguito e una domanda e anche un tuo parere e un tuo consiglio.
    Avendo la scadenza di contratto a Febbraio 2013 ,metterò a conoscenza il mio titolare chè: a parte della mia paga base, i 300euro li vorrei sotto la voce di SUPERMINIMO NON ASSORBIBILE cosichè i successivi gradi e gli aumenti per legge vengano assorbiti dal mio contratto cosicchè anche i 300 euro non vengono toccati dal mi stipendio.

    Vorrei sapere gentilmente da te se quello che ho scritto nella parte finale e corretto e sarei veramente contento se mi daresti una risposta , ti ringrazio in anticipo per la tua gentilezza ,aspetto un tuo cenno grazie saluto.Luca   

  • 180 admin // Oct 10, 2012 at 2:24 pm

    Ovviamente no, richiedi gentilmente dove e come sono passati da 150 a 300 e dove è la tua firma di accettazione .
    G.

  • 181 admin // Oct 10, 2012 at 2:26 pm

    Ciao,
    premesso che l’azienda non ha nessun obbligo di trasformare un contratto determinato ad uno indeterminato.
    Basta che tu verbalmente o se preferisci informalmente dichiari che vuoi che il superminimo che ti offrono sia Superminimo non assorbibile, od AD Personam (che è lo stesso).

    Ovviamente l’azienda non è obbligata ad offrirti quello che tu vuoi E’ una contrattazione.
    Ciuao.
    G.

  • 182 Antonio // Nov 21, 2012 at 8:10 pm

    Ciao a tutti,
    mi hanno proposto un CCNL di 5 livello con stipendio lordo di 23000 euro. Nella lettera è specificato chiaramente che “la retribuzione annua lorda è comprensiva di un importo di 56 euro lordi mensili quale superminimo assorbibile”. Inoltre è specificato che “il suddetto importo potrà essere assorbito in occasione di variazione del minimo contrattuale e/o in seguito a passaggi di livello/qualifica”. Vogliono fregarmi o possono proporre tale offerta? Posso chiedere che il superminimo rientri nella base dei 23000 euro? GRAZIE A TUTTI.

  • 183 admin // Nov 22, 2012 at 11:00 am

    La proposta dell’azienda è legale. 56 euro lordi significa che non prenderai aumenti contrattuali per i prossimi 2 anni perchè ti saranno assorbiti.
    56 euro sono + o meno 40 euro netti.
    Vedi se ti conviene.
    G

  • 184 Antonio // Nov 22, 2012 at 11:56 am

    Ma anche se il contratto è a tempo determinato di solo un anno? Nel senso che se finito il primo anno e mi faranno un contratto a tempo indeterminato, per l’anno successivo non prenderei comunque aumenti?

  • 185 dd // Nov 26, 2012 at 9:43 pm

    ciao!ho letto quasi tutto ma non capisco se il mio caso è analogo. impiegato 5° livello da 9 anni cnl impianti sportivi. in busta paga ho una voce come superm. assorb. da sempre. mentre da 2 mesi è spuntata la voce ant. aum. fut. ed è aumentato anche lo stipendio..ma io non ho firmato nulla!quindi?significa che è un anticipo su aumenti che già mi spetterebbero?

  • 186 admin // Nov 29, 2012 at 6:13 pm

    Ciao,
    è anomala la cosa perchè supr. Ass. sono già aumenti per futuri aumenti contrattuali e non c’è alcun bisogno di una nuova voce.
    Purtroppo la legge italiana divide gli emolumenti per categorie lasciando alla fantasia di ogni azienda il modo con cui chiamarli.

    Non devi firmare nulla quando ti danno un aumento, è solo prassi farlo per presa visione.

    Un domani, cmq, potrebbero assorbirti quell’aumento. Ad ogni modo, una bella email, o visita al personale per chiarimenti non farebbe male.
    potresti anche scoprire che si sono sbagliati e ti hanno dato qualcosa per errore. Ehh… lo fanno lo fanno.
    Ciao.
    G.

  • 187 Claudio // Dec 7, 2012 at 10:35 am

    Ciao,
    Ti presento il mio caso.
    A gennaio 2008 sono passato dal 3° al 2° livello e ho ricevuto un aumento in busta paga sotto forma di superminimo assorbibile. Nella lettera che ho firmato non è però presente la clausola esplicita di anticipo su futuri aumenti contrattuali.
    Gli aumenti del CCNL del triennio 2008-2010 sono stati assorbiti. Quelli del triennio 2011-2013 però da quello che ho capito non dovrebbero essere assorbiti a meno di presenza della clausola sopra indicata, è corretto? 
    Grazie

  • 188 admin // Dec 7, 2012 at 3:20 pm

    Ciao,
    hai capito MALE.
    Leggendo tutti i commenti vedrai che per il legislatore italiano, in manzanza di una legge che esplicitamente dica come stanno le cose, interpreta gli aumenti SEMPRE come assorbibili, a meno che non ci sia la clausoa NON ASSORBIBILE oppure AD PERSONAM. Quindi t iassorbiranno anche i prossimi aumenti (se c’è ancora qualcosa da assorbire).
    Come cambiare la cosa ? Devi votare chi fa i tuoi interessi :)
    G.

  • 189 Fabio // Dec 8, 2012 at 12:07 pm

    Ciao,
    Io ho ricevuto un aumento qualche tempo fa contestualmente ad un passaggio di livello, e l’aumento mi è stato dato sotto forma di superminimo assorbibile. Ho firmato la lettera dove mi si informava del passaggio di livello, ma da nessuna parte si cita l’aumento (nella lettera c’è solo scritto per per quanto riguarda il lato retributivo si deve fare riferimento al CCNL).
    Mi domanda allora: se non c’è scritto da nessuna parte e io non ho firmato nulla, l’aumento potrebbero anche annullarlo ad un certo punto? Non sto parlando di assorbibilità, ma proprio di togliere il superminimo.

  • 190 admin // Dec 8, 2012 at 8:59 pm

    Ciao FAbio,
    stai dicendo delel cose in contraddizione tra di loro.
    L’aumento di livello AUTOMATICAMENTE aumenta la tua pasa base, quindi giustamente l’azienda di dice che l’aumento della tua paga base sarà di quanto ti spetta rispetto al contratto nazionale. La paga base non può essere MAI assorbita.

    Siccome da nessuna parte è scritto che ti hanno dato un aumento di superminimo, tu NON HAI RICEVUTO UN BEL NIENTE come superminimo, da quello che ho capito.
    E siccome non hai ricevuto nulla di superminimo, nulla ti possono assornbire.

    Se ho capito male, per favore riporta il testo per intero della lettera che hai ricevuto.
    Ciao

  • 191 Fabio // Dec 10, 2012 at 9:51 am

    Ciao,
    Mi scuso se non sono stato chiaro. Quello che intendevo è che quando ho avuto i passaggi di livello, oltre all’aumento della paga base (legato al minimo tabellare per quel livello) mi hanno dato anche un aumento sotto forma di superminimo (quindi entrambi gli aumenti). Infatti in busta paga ho un’apposita voce SUPERMINIMO ASS. Nella lettera che ho firmato però questo aumento dato sotto forma di superminimo non è mai citato, si parla solo dell’aumento di livello. Mi chiedevo quindi se questa è una cosa normale, visto che, quanto meno per conoscenza, il dipendente dovrebbe essere informato sia dei passaggi di livello che degli eventuali aumenti di stipendio, anche per poter capire se poi il superminimo sia assorbibile o meno. Inoltre mi chiedevo se, visto che non c’è nessuna comunicazione scritta, ad un certo punto questo superminimo possano annullarlo (o diminuirlo) a loro discrezione.

  • 192 admin // Dec 10, 2012 at 12:37 pm

    Ciao,
    qui la feccenda è molto sottile da un punto di vista legale ed io non sono un avvocato del lavoro.
    Diciamo che tu avresti diritto ad essere avvisato tramite lettera ed il fatto che non lo abbiamo fatto è anomalo.

    Diciamo anche che se fossero stronzi potrebbero dire che si sono sbagliati e ti tolgono del tutto l’aumento del superminimo (e poi devi fare 15 anni di causa per riaverlo).

    Quindi quello che farei io è mandare un’email chiedendo che ti diano una lettera di aumento per conoscenza corretta, evidenziando il superminimo.
    Cioa.
    G.

  • 193 Nedo // Dec 15, 2012 at 1:06 pm

    Salve,
      sto definendo un contratto di assunzione con la azienda presso la quale collaboro. Vorrei sapere se è possibile inserire una clausola dove si specifica che il lordo annuo concordato (superiore alla retribuzione minima) rimanga invariato per due anni, superati i quali il superminimo ‘diventa’ non assorbibile.
    In caso affermativo, le chiedo gentilmente una formula che potrebbe andare bene.
     
    grazie N.

  • 194 admin // Dec 16, 2012 at 9:02 pm

    Ciao,
    io farei cosi. Siccome si sa già quale somma potrebbero assorbirti in due anni (si sa già l’importo degli aumenti dei prossimi anni), è meglio chiedere subito se te lo vogliono assorbire.
    Se si, allora ti danno un tot assorbibile ed un tot ad personam .
    Altrimenti da subito specificano che tutto il superminimo è non assorbibile.
    Chiarezza e fiducia sono alla base del rapporto di lavoro

  • 195 Nedo // Dec 18, 2012 at 11:48 pm

    Grazie per la cortese risposta.

    Secondo lei questa formula potrebbe essere adatta?

    “TRATTAMENTO ECONOMICO: Euro 30.000,00 euro lordi annui. Dal 1 gennaio 2015 l’eccedenza retributiva, rispetto alle previsioni della contrattazione collettiva, costituirà una maggiorazione retributiva erogata a titolo di “superminimo non assorbibile” da futuri aumenti contrattuali e pertanto resterà inserita nel prospetto paga in misura fissa e di importo costante.”

    L’importo è di fantasia, poniamo che nel livello di assunzione il salario base sia 20.000. In questo modo per i primi due anni, eventualmente, e quasi sicuramente, l’azienda deciderà di assorbire gli aumenti da CCNL, poi, quello che resta dei 10.000 (superminimo) diventerà tra due anni un importo ‘non assorbibile’.
    Può funzionare? Ci sono zone ‘di incertezza’ nel contratto?
    Lei mi dice che sarebbe meglio specificare gli importi, ma come faccio a sapere in anticipo quanto e quando saranno? Concordo che così sarebbe più facile e tutto più chiaro.
    grazie N.

  • 196 admin // Dec 21, 2012 at 1:43 pm

    Gli importi li sai già in base al livello. Perchè da contratto sono già stabiliti.

  • 197 Crilu' // May 17, 2013 at 8:11 pm

    Buonasera, scusate l’intrusione, qualcuno per caso è a conoscenza se va in prescrizione la possibilità di far vertenza per aver avuto un superminimo riassorbile non esplicitamente scritto e da me non controfirmato per accettazione?

    Mi spiego, contratto commercio 3 livello, ho avuto un superminimo riassorbibile 20 anni fa, posso richiedere ora gli arretrati di quanto ingiustamente riassorbito?
    Grazie.

  • 198 admin // May 20, 2013 at 10:12 am

    Ciao,
    no, non vi è prescrizione, ma ti sconsiglio qualsiasi azione perchè vi è il caso di una persona che ha avuto un aumento di livello che lui non ha firmato.

    Bhe, dopo circa 20 anni, 10 dopo quello che era andato in pensione gli hanno dato ragione.

    Una causa ti costerebbe migliaia di euro e decine di anni .
    Valuta tu .

  • 199 Crilu' // May 20, 2013 at 8:17 pm

    Grazie per la risposta,
    ricordavo male, ho controllato meglio e nei listini paga l’aumento e’riportato sotto la voce ” SUPERMINIMO RIASS “, per cui è “esplicitamente scritto” è certo pero’ che non ho firmato proprio niente per accettazione.
    E’ la stessa cosa? Grazie di nuovo.
     

  • 200 admin // May 20, 2013 at 9:01 pm

    Crilu’ » Si, è lo stesso.

  • 201 Claudio // Jul 26, 2013 at 9:58 am

    Ciao,
    La mia azienda mi ha proposto di erogarmi un aumento sotto forma di superminimo assorbibile e mi ha dato da firmare una lettera con i dettagli.
    A parte che nella prima riga mi si scrive “Le è stato accordato un aumento retributivo ad personam” che in realtà è un po’ in contraddizione con l’assorbibilità del superminimo, la cosa che non mi convince è questa frase
    “Tale voce retributiva deve intendersi quale superminimo assorbibile sia agli effetti di futuri aumenti retributivi determinati in sede collettiva, sia di eventuali ulteriori passaggi di livello e/o scatti di anzianità”.
    Premesso che rientro nel CCNL del Commercio, ma gli scatti di anzianità non sono sempre NON assorbibili? Lo possono diventare per un accordo tra le parti (vale a dire se firmo la lettera)?

  • 202 admin // Jul 26, 2013 at 10:34 am

    Ciao Claudio,
    cosi come è scritta la lettera è un guazzabuglio di imprecisioni .

    Comunque l’anzianità non dovrebbe essere assorbibile.
    E’ strano vedere la dicutura ad personam in una lettera di aumento riassorbibile.

    Fatti i conti e verifica se è una cosa conveniente .. tieni conto che il contratto sta per scadere ed in pratica potresti vederti riassorbere l’intero aumento nel giro di pochi mesi.
    Compresa un eventuale una tantum.

  • 203 Gennaro // Sep 29, 2013 at 9:49 am

    Salve admin io avrei 3 domande 
    Se nel mio contratto non c’è scritto nulla riguardo all assorbibile però l azienda quando c’è un aumento non melo da ma se lo assorbe lei, io in questo caso cosa posso fare? Premetto che ho chiesto aumenti, però non ho mai firmati nessuna carta condicendo che era un anticipo o altro,pero a me sono stati assorbiti tutti gli aumenti contrattuali…
    Un altra cosa io in busta paga adesso o come assorbibile 12 e adesso il contratto nazionale del industria chimica prevede circa 100 euro lordi di
    aumento, mi chiedo se questi 80 euro io li percepiro? E in quale caso il mio assorbibile si azzera? Grazie 
     

  • 204 admin // Sep 30, 2013 at 11:36 am

    Ciao Gennario,
    c’è molta confusione nella tua richiesta.
    Procediamo con ordine.
    1. Tu non firmi MAI nulla (se non forse per presa visione), è l’azienda che di avrebbe dovuto dare o la lettera di assunzione dove ti dice che il supeminimo è assorbibile o una lettera di aumento specificando che trattasi di superminimo riassoribile. Verifica, altrimenti non è riassorbibile.
    2. Si, se hai 12 euro di assorbibile e l’aumento lordo è 100, il restante 88 euro li avrai aggiunti nella paga base, mentre l’assorbibile va a zero. Futuri aumenti contrattuali sono nella paga base.
    Enjoy it

  • 205 Enrico // Oct 11, 2013 at 1:02 pm

    Salve, ho un assegno ad personam assorbibile di € 200 datomi dall’azienda precedente nel 2002 e che a oggi l’attuale azienda che ha incorporato la ex mi ha solo ridotto di € 34 (altri colleghi sempre dal 2002, hanno l’assegno e nonostante le promozioni ricevute non si sono visti revocato l’ad personam assorbibile). Io personalmente non ho ricevuto nessun aumento di livelli di declaratoria perché ho aperto una vertenza giudiziaria per non riconoscimento di declaratoria per effettive mansioni svolte e la direzione sostiene che chi ricorre al Giudice non può essere promosso.
    domande:
    può l’azienda revocarmi l’assegno? Il lungo periodo trasforma l’assegno se pur assorbibile in un diritto acquisito?
    Qualcuno sa darmi le risposte? Grazie e buon lavoro.

  • 206 admin // Oct 11, 2013 at 2:20 pm

    Ciao,
    l’assegno è sempre valido. No, non te lo possono ritirare, al massimo assorbire, ma a questo punto dal 2014 (parlo del CCNL COMMERCIO).
    E’ una balla che non ti possono promuovere (per legge), l’azienda non può fare misure che danneggiano il dipendente, ma che lo favoriscono lo può fare in ogni momento.
    G.

  • 207 andrea // Oct 19, 2013 at 12:00 pm

    Salve
    Leggendo il ccnl del commercio (terziario), ho visto che erano previsti fra il 2012 e il 2013 una serie di aumenti retributivi NON ASSORBIBILI. Andando a controllare le vecchie buste paga ho visto che invece la mia azienda le ha assorbite (tutti tranne 1…). Quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto che potevano farlo e lo hanno fatto. C’è qualcosa che non capisco ho hanno fatto una cosa illecita?
     
    Grazie
    Andrea

  • 208 admin // Oct 21, 2013 at 9:04 am

    Ciao Andrea,
    ti invito a rileggere con attenzione l’articolo. E’ spiegato perchè si chiamano “NON ASSORBIBILI e cosa significa”.
    Vi è anche l’esempio del perchè l’azienda te li ha assorbiti.

  • 209 andrea // Oct 21, 2013 at 10:58 am

    Ciao e grazie per la risposta
    non capisco però perchè nel ccnl a volte specificano non assorbibili?

  • 210 admin // Oct 21, 2013 at 4:20 pm

    Perchè tu potresti aver fatto accordi personali o di secondo livello che dicono cose diverse e quindi perderesti l’aumento. Per evitare questo introducono la clausola NON ASSORBIBILE, proprio ad indicare che vanno sempre dati questi soldi, a prescindere da qualsiasi accordo tu abbia fatto.

  • 211 andrea // Oct 29, 2013 at 3:44 pm

    Forse mi sono spiegato male. Il mio contratto prevede un superminimo assorbile, ma sono stati assorbiti degli aumenti che il CCNL specificava come NON ASSORBIBILI

  • 212 maria // Nov 8, 2013 at 5:48 pm

    ciao, un’informazione. Sulla mia busta baga oltre al minimo tabellare ho 2 voci: extra tabellare e anticipazione assorbibile. il mio contratto (ccnl dipendenti agenzie di assicurazione) è scaduto nel 2008, poi firmato a febbraio 2011 ma i nostri agenti, che all’epoca facevano parte di un sindacato che non ha firmato non ci ha mai dato quello che ci spettava anzi ha fatto così: i primi 35€ li ha messi di tasca sua come anticipazione assorbibile, gli altri 60€ me li ha tolti dall’extra tabellare. ora ti chiedo, nel momento in cui sto contratto verrà firmato cosa succederà?? grazie in anticipo per la risposta

  • 213 admin // Nov 11, 2013 at 12:29 pm

    Ciao,
    conosco solo il contratto del commercio quindi non so darti informazioni precise sul tuo contratto.

    Comunque, per legge dello Stato, il tuo stipendio ha un minimo ad personam non toccabile (“potrebbe essere” il tuo extra tabellare) ed un minimo assorbibile come detto nell’articolo.
    Il secondo può diminuire, il primo no.
    Il problema è che extra – tabellare non so che cosa si intenda. Potrebbe essere un premo di produzione, un bonus trasferta, un una tantum etc etc una qualsiasi cosa “diversa” da un superminimo personale e quindi potrebbe essere tagliata.

    Io mi rivolgerei all’ufficio del personale, che PER LEGGE deve darti una copia del contratto, cosi a quel punto capisci bene di cosa si tratta e puoi decidere di conseguenza.

  • 214 nadia // Nov 13, 2013 at 3:42 pm

    Buongiorno di seguito la lettera presentatami dalla mia azienda:
    Aumento retributivo
    Con la presente le comunichiamo che quale dimostrazione tangibile del nostro riconoscimnto per l’impegno e la collaborazione fin qui prestati, le verrà corrisposto un  aumento di stipendio pari a xx a titolo di superminimo individuale assorbibile che sarà suscettibile di assorbimento, fino a concorrenza, sui miglioramenti derivati da qualsiasi beneficio economico e/o categoriale frutto della contrattazione nazionale e/o aziendale e sui passaggi di categoria a livello.
    Cosa significa?
    Che non avrò alcun scatto di anzianità o aumenti nel momento in cui il ccnl lo preveda?
     
    Grazie mille
     
    Nadia

  • 215 admin // Nov 14, 2013 at 1:05 pm

    Ciao,
    esatto, “potresti” non avere alcun ulteriore aumento di stipendio fino a quando non sarà riassorbito il tuo aumento. Dico potresti perchè dipende dalla tua azienda.
    Gli scatti di anzianitàli dovresti invece averli.

  • 216 giovanni // Nov 20, 2013 at 4:29 pm

    ciao
    la mia domanda puo essere stupida ma è per capire definivamente il funzionamento.
    se il contratto naziona prevede un aunmento per esempio 130euro ed il superminimo assorbibile fosse di 100 euro , i 30 euro di differenza plus valore che fine fanno? non dovrebbbero essere quelli spalmati sula retribuzione base?
    ho letto che in periodi di crisi il rinnovo cel ccnl puo prevedere l’annullamento dell’assorbibilita è possibile? come verificare il rinnovo ultimo del contratto nazionale per l’anno 2013 2014?
    grazie
    giovanni
    3476968705
    giofurn@libero.it

  • 217 admin // Nov 21, 2013 at 10:57 am

    Ciao,
    premesso che non credo che esistano domande stupide, ma solo risposte.
    Hai fatto tante domande, cerco di rispondere con ordine.
    Se hai un aumento di contratto di 100 euro e 130 di assorbile allora la tua paga base diventa, supponendo di partire da un paga base di 1.000 cosi ripartita

    Base = 870 ; Assorbibile = 130 = Totale 1.000 Dopo aumento diventa.
    Base = 970; Assorbibile = 30 = Totale = 1.000; Insomma neanche te ne accorgi che c’è stato l’aumento in quanto è stato “assorbito”.

    Non è assolutamente vero che gli aumenti assorbibile sono bloccati in tempo di crisi, forse se vincesse m5s, ma non certo con questo governo.

    Il nuovo contratto ancora deve essere firmato, l’ultimo aumento nel contratto del commercio, come da mio post, è stato dato a settembre per verificsrlo ti basta confrontare la bustra paga di agosto con quella di settembre.

    ATTENZIONE: molte aziende hanno disdetto il CCNL del commercio, QUINDI, non è detto che le stesse regole ed aumenti saranno applicati anche a te con il prossimo contratto. Per sapere di più dei contatare il tuo ufficio del personale. Vedi mio post sulla grande distribuzione.

  • 218 mikelangelo // Nov 22, 2013 at 2:03 pm

    ciao volevo farti una domanda aproposito del superminimo assorbibile:io ho un contratto cn la mia azienda ed ho firmato per un super minimo assorbibil,ma nel mio contratto dice che gli elementi retribuitivi assorbibili potranno essere assorbiti ad insindacabile giudizio della direzione aziendale in occasione di passaggi di livello,oppure futuri aumenti contrattuali.vorrei saper se a quanto scritto nel tuo post se la mia è una situazione legale o no grazie

  • 219 admin // Nov 22, 2013 at 2:19 pm

    Ciao, è perfettante legale. Sei esattamente nel caso descritto dal Post.

  • 220 giovanni // Nov 22, 2013 at 11:12 pm

    buonasera, ho letto gli ultimi tre anni di commenti su riassorbibilità o meno del superminimo. Io vorrei porre un altro quesito sempre riguardante il superminimo: però quello collettivo.
    Sono stato assunto in un’azienda in cui tutti hanno un determinato superminimo collettivo. Pensavo spettasse anche a me ma in busta paga non ce ne segno.
    Chiedo: è regolare o no? Grazie

  • 221 admin // Nov 26, 2013 at 3:34 pm

    Ciao,
    nel contratto del commercio non esiste un superminimo collettivo. Quindi devi chiedere copia del contratto al tuo ufficio del personale, compreso di accordi integrativi, e vedere li come e perchè esiste un superminimo “collettivo” ed a chi è dato e se è assorbibile o meno.

    Ciao.

  • 222 giovanni // Nov 26, 2013 at 8:47 pm

    No, ti chiedo scusa ma non sono lo stesso giovanni di sopra…..il mio superminimo collettivo riguarda il settore metalmeccanico….grazie e ciao.

  • 223 geppetto // Dec 3, 2013 at 1:37 pm

    Espongo il mio problema ho lavorato per un decennio in un gruppo, cui facevo il responsabile in officina. Ai primordi assunto con una società del gruppo cui percepisco un superminimo non indifferente in torno a 2000,00euro. bene in maniera a mio dire anomalo ci cambiano in una nuova azienda sempre controllata da azienda facente parte del gruppo. mi assumono impiegato 6LV non più operaio specializzato lv5s. nei vari trambusti premetto che il datore di lavoro o amministratore come preferite e sempre la medesima persona fisica. un bel giorno ci licenziano tutti con verbale sindacale riconoscono una somma a quanti licenziati a titolo di indennità di disaggio una somma di 5000,oo euro ma avevi da fermare un verbale ove vi era scritto “non nulla a che pretendere da la ditta che ti licenziava” bene questa somma a me non mi e mai stata data o firmato tale verbale che io chiamo tombale, ne mai percepisco tale somma. mi viene proposto di essere assunto in un’altra società del gruppo sempre metalmeccanico ma non più impiegato ma operaio metalmeccanico. accetto con la premessa che se anche come operaio mi vengano riconosciuti il maturato come anzianità e superminimo questo mi dice che di si verbalmente. quindi l’ultimo giorno di lavoro con la società mi telefonano e mi ricordano che l’indomani mattina devo andare a prendermi i documenti per r’iscrivermi al collocamento, lo faccio e questi porto gli i documenti della disponibilità mi dicono che devo andare a prendere servizio stessa officina, steso indirizzo , stesso persona fisica come amministratore ma con mansione di operaio metalmeccanico. per chiarezza esempio il 17 e il mio ultimo giorno di lavoro, 18 vado prendo i documenti e mi vado a fare la disponibilità, il 19 prendo servizio stessa officina, stesso indirizzo,  stesso amministratore ma società con nome diverso. dopo qualche giorno mi chiamano a firmare il contratto di lavoro dove si evince azienda mansione posto di lavoro con indirizzo , nessuna data nel periodo di prova in quanto mi conoscevano benissimo i soldi che gli ho fatto guadagnare, bene scompare il superminimo e trovo solo 15 euro di superminimo. divento un demonio e sono tentato di strapparlo ma sapevo che già erano giorni che ero assunto. quindi per non perdere i diritti degli ammortizzatori sociali firmo quel contratto e mi accorgo che come data ha una data precedente ciò il 19 ma saremo stati il 25 o giù di li. oggi sono nuovamente stato licenziato e visto che la persona per bene oggi non vi e più rapporto e sono licenziato vorrei rifare valere i miei diritti e farmi risarcire del superminimo estorto. e possibile?

  • 224 admin // Dec 3, 2013 at 1:53 pm

    Ciao,
    sono quasi sicuro che sia illegale aprire e chiudere ditte e riprendere le persone. Alitalia è stata sanzionata per questo e constretta a riassumere le persone.
    Detto questo certo che puoi fare causa e tra 8-10 anni, se ancora esiste la ditta e se ancora è vivo il rappresentante legale puoi sperare di avere qualcosa.
    Questi sono i tempi della giustizia italiana .

  • 225 Vito // Jan 7, 2014 at 5:57 pm

    Salve vorrei porvi un quesito, nel 2005 ho sottoscritto un contratto che prevedeva espressamente “superminimo assorbibile ” € 500, + Paga base €1300 + contingenza € 500+ E.D.R. €10.33, + islo €500. In tutti questi anni il superminimo è stato completamente assorbito, adesso con l’ultimo aumento contrattuale ho notato che hanno prelevato dall’islo  la quota parte di aumento contrattuale non avendo più a disposizione il superminimo.
    E’ corretto ? soprattutto è legale? Ho verificato la lettera di assunzione e parla solo di superminimo assorbibile vorrei sapere se con la voce superminimo e compreso anche l’islo.
    Grazie. 
     

  • 226 admin // Jan 9, 2014 at 12:33 pm

    Ciao Vito,
    nel contratto del commercio, su cui rispondo, non esiste una cosa chiamata ISLO e perciò non so risponderti.
    Da come ne parli sembra un’indennità di qualche tipo.
    Per capire che tipo d’indennità è e come funziona devi andare al tuo ufficio del personale e chiedere di visionare il contratto e gli accordi di secondo livello (se ci sono) ,lo devono fare per legge.
    Li c’è scritto che cosa è l’ISLO e come si calcola e se si può modificare e come.
    Se lo scrivi anche qui, magari impariamo una cosa tutti. Grazie

  • 227 daniela // Jan 19, 2014 at 5:45 pm

    Le cose a mio avviso stanno diversamente. Dopo vari colloqui mi decido per l’assunzione di un candidato. Il lordo minimo “contrattuale”, quindi quanto spetta per legge con riferimento alle mansioni e inquadramento, ammonta a Euro 1.570.
    Però questa persona mi piace molto, è esattamente quello che cerco e anche il candidato da parte sua sembra aver trovato la posizione ideale.
    Al posto di Euro 1.570,00 gli offro, e con mia felicità accetta, una retribuzione lorda di Euro 2.000,00 (Euro 430,00, quindi poco meno del 30%, in più di quello che la legge – o meglio il contratto – prevede quale “minimo retributivo” per la sua professionalità. Naturalmente considero (e dato che mi piace la trasparenza lo metto per iscritto in modo chiaro) i 430,00 Euro in più quale anticipo sui futuri aumenti contrattuali.
    Ora, tra un anno, il nuovo “minimo contrattuale” sarà di Euro 1.611 (quindi Euro 41 in più rispetto al minimo precedente). Ma il mio dipendente continua a prendere Euro 2.000 in quanto questa cifra è superiore al minimo.
    Perchè mai dovrei sostenere un onere aggiuntivo di 41 Euro (e quindi aumentare la retribuzione del mio dipendente a Euro 2.041), quando i 41 Euro di aumento sono quanto spetta a coloro cui si applica il minimo contrattuale di Euro 1.570 ed è del tutto evidente che non è il caso del mio dipendente?
    Perchè mai il mio dipendente dovrebbe pensare che gli ho dato una “fregatura” considerando che nel solo primo anno avrà percepito 5.600 Euro in più del dovuto? Magari perchè nel secondo anno questa cifra (ossia quanto prende di più rispetto al minimo) scende a soli Euro 5.057? Forse perchè nel 2014 deve mettersi a pensare che nel 2035 risulterà che questa cifra gli spetterà di diritto in quanto sarà diventato il nuovo minimo??
    Perchè mai il mio dipendente, che ha una retribuzione superiore al minimo, dovrebbe pretendere l’aumento che spetta a coloro che percepiscono la retribuzione minima?
    Se esistesse per legge un minimo di “paghetta” da dare ai figli di 100,75 Euro al mese e noi decidessimo invece di darne ai nostri figli una di 150, cosa penseremmo del figlio che quando la legge dice che la paghetta deve aumentare a 102,97 ci si rivoltasse contro pretendendo i 2,97 Euro in più sostenendo che se la lascio a 150 Euro sono un genitore ignobile, un autentico taccagno, che lo sta “fregando” con argomentazioni assurde in “legalese”, che è chiarissimo che se fossi una persona onesta dovei ammettere che gliene spettano 152,97 e non più solo 150 ? Per quanto mi riguarda un simile atteggiamento mi farebbe passare la voglia di aumentargli la paghetta a 175 Euro come pensavo di fare prima di sentirmi insultare a sproposito e di lasciargliela a 150 fino a che non si laurea. Pure mi verrebbe una gran voglia di iniziare a dargli a 102,97 e non più 150, ma, ahimè, la legge vieta di ridurre la paghetta J.
     
    Questo, come detto in apertura, è unicamente il mio modo di vedere la questione.

  • 228 admin // Jan 20, 2014 at 6:47 pm

    Cara Daniela,
    prima di tutto grazie per aver detto la tua e per essere il primo datore di lavoro che risponde e per essere stata cosi chiara.
    La risposta è tutta nelle tue parole.
    Se tu paghi una persona 400 E. in più è perchè pensi che quella persona VALGA 400 euro in più rispetto ad un’altra che paghi perchè, ahimè. meno del minimo non possiamo pagare le persone diciamo a 1.000 invece l’altra la paghi 1.400.

    L’aumento del contratto serve a coprire l’aumentato costo della vita, ora come spieghi a chi hai dato 400. perche x mesi prima lo consideravi una persona che vale, mentre ora, x mesi dopo lo consideri un po’ di meno e che l’aumentato costo della vita lo deve coprire lui.
    Di fatto, dopo un anno, qui 400 saranno ridotti a 250(400-150 aumento assorbito) e quindi anche le condizioni di vita di quella persona si è ridotta perchè è aumentato il costo della vita, ma lui non ha avuto un’adeguato compenso perchè ora si è abituato a vivere cosi.

    E se ragioniamo solo in base economica, dopo x mesi, tutti saranno livellati, sia quello che pensi che valga sia altri.

    Questo fa scendere di parecchio il buon umore della gente che in tempi di mercato sceglie altri posti. (ovvio non in questo periodo)

  • 229 Salvatore // Jan 27, 2014 at 12:53 pm

    Scusate… Ma questo articolo passa un informazione sbagliata…. Il siperminimo assorbibile non è un anticipo… Perchè se fosse un anticipo dovremmo darlo indietro ed invece non è cosi!!! Un esempio:  Io ed un altro collega (esempio) prendiamo 1400 netti al mese… Al mio collega l’azienda gli dice che gli aumenta di 300 netti al mese con superminimo assorbibile e lui accetta… quindi il suo stipendio netto diventa 1700 .  E’ vero che io tra una decina di anni andrò a prendere ugualmente 1700 tramite gli aumenti contrattuali e quindi avrò la sua stessa paga… Ma intanto lui per 10 anni si è beccato i 300 euro mentre io no !!!!! Quindi non è un anticipo ma dei soldi in più !!! E’ normale che quando l’aumento contrattuale (dopo molti anni) si sarà allineato a quelle 300 euro, sarà l’ora di chiedere qualcosa di più ;) …. Raga non fasciatevi la testa!

Leave a Comment